mercoledì 26 luglio 2017

Le Hameau de la beauté: Beauty routine al mare.


    Le Hameau de la beautè:


Beauty routine al mare

Mentre conto i giorni che mi separano dalle ferie, faccio il punto della situazione sui prodotti beauty che mi devo portare al mare e questo mi ha dato l’idea per il nuovo articolo.
Beauty routine al mare.
Se pensate che per partire vi basti la crema solare… beh, potreste scoprire che non è proprio così.
Naturalmente, la crema solare è importantissima, io suggerisco sempre un fattore di protezione medio-alto: il sole fa male, anche se siete scure e non vi bruciate la pelle va protetta, quindi non andrei mai sotto la 30. Se poi siete proprio chiare, la 50 è d’obbligo. Vi abbronzerete comunque – la crema scherma e protegge ma non è una muta da sub – ma lo farete in maniera sana e intelligente.
Creme spray, latte, gel, ultimamente ce ne sono di tutti i tipi e, nella maggior parte dei casi, non lasciano più quegli orribili aloni bianchi come un tempo.
Io di solito la metto sin da casa, prima ancora di indossare il costume. Avete mai notato che si finisce per bruciarsi sempre nei punti difficili da raggiungere, o che semplicemente vengono dimenticati, quando si ha il costume? Sotto il seno, nei lati, nel bordo degli slip. Per non parlare di ascelle e palpebre! Vi siete mai bruciate lì? Vi assicuro che non è piacevole. 
È per questo che preferisco metterla prima, per poi ripassarla nuovamente in spiaggia (e più volte al giorno, soprattutto dopo il bagno. Anche le creme water-resistant non sono poi così resistenti. Meglio non rischiare).

Questo prodotto lo adoro, perché permette di spruzzare il prodotto anche al contrario,
ottimo per la schiena.
 


Ci sono creme solari pensate per viso e corpo insieme o quelle separate, la scelta è vostra, e dipende soprattutto se volete un fattore di protezione diverso. Io di solito ne uso una unica, ma suggerisco sempre di avere a portata di mano uno stick con protezione totale, per la zona dei baffetti e dell’interno coscia, più delicate; la zona sopra-labiale, soprattutto, se non protetta adeguatamente rischia di macchiarsi e personalmente preferisco sia leggermente più chiara rispetto al resto, piuttosto che nera.

Per le labbra, da un paio di anni ho trovato un lucidalabra con protezione solare che dà quel tocco di colore ed evita il biancume che di solito hanno gli stick protezione per le labbra. delizioso per la spiaggia, dove si va - almeno in teoria - struccati.





Per un’abbronzatura ottimale, suggerisco di integrare nella routine un attivatore di melanina, contenuto nella crema solare o come prodotto separato da mettere prima, che intensifica e prolunga l’abbronzatura.


questa la uso anche in città,
è molto più leggera delle classiche creme corpo
e dona un colore bellissimo alla pelle

Tornati dal mare, la pelle ha bisogno di riprendersi dal sole e dalla salsedine – o dal cloro, se siete andati in piscina – e un bagnoschiuma apposito può essere l’ideale: certo, costano un po’ di più rispetto magari ai mega bottiglioni di bagnoschiuma usati in inverno, ma è per un breve periodo e ne vale la pena. L’abbronzatura duramente conquistata viene protetta e intensificata.


Infine, non può assolutamente mancare il doposole: la pelle ha bisogno di essere idratata, per una vostra sensazione di confort e per essere pronta alla seduta successiva di sole. Di solito sono leggerissime, non fanno sudare e hanno un profumo delizioso di vacanza.


E i capelli? Non dimenticateli, perché, proprio come la pelle, sono sottoposti a forte stress.
Per il mare, uso uno spray olio con fattore di protezione, così da nutrirli e proteggerli; per il lavaggio, uso uno shampoo popolose e, al posto del balsamo, maschere nutrienti.  Alla fine sono così morbidi che vorrei averli così tutto l’anno.









Tips and tricks: un tempo si diceva che lo scrub cancella l’abbronzatura. Niente di più sbagliato. Lo scrub elimina il primo strato di pelle, l’abbronzatura penetra molto più in profondità e rinnovare la pelle aiuta ad intensificarla. Per il viso, uso il mio immancabile scrub miele e zucchero di canna (un cucchiaino di ognuno) che lascia la pelle morbidissima; per il corpo, potete usare quello al caffè che vi ho suggerito qui, o un altro fatto con olio e zucchero. Provatelo una o due volte a settimana, la vostra pelle sarà morbida e brillante!




NB: non ho alcun contatto con le case produttrici dei prodotti citati, sono tutti prodotti provati perché acquistati personalmente da me o suggerimenti di persone di cui mi fido.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog libero, chiunque può commentare i post al suo interno, purché lo si faccia sempre nel rispetto del prossimo.