lunedì 19 giugno 2017

Trooping the Colour 2017

Sabato 17 giugno è andata in scena l'ennesima edizione del trooping the colour, una delle cerimonie più importanti della stagione sociale inglese. 
Il Trooping the Colour ("Sfilata della bandiera") è una cerimonia effettuata dai reggimenti del Commonwealth e della British Army. È una tradizione della fanteria britannica risalente al XVII secolo, le cui origini sono ancora più antiche. Sui campi di battaglia infatti le bandiere del reggimento erano utilizzate come punto di raccolta per i soldati nella confusione del combattimento. Di conseguenza, per facilitarne il riconoscimento, gli alfieri marciavano di fronte alle truppe schierate con le bandiere spiegate.



Dal 1748 il Trooping the Colour ha anche segnato i festeggiamenti per il compleanno ufficiale del Sovrano del Regno Unito (Elisabetta è nata il 21 aprile 1926, ndr).
Quest'anno la parata è stata preceduta da un messaggio della Regina, di commemorazione e ricordo delle recenti e tragiche vicende che hanno scosso il Regno Unito.
«Quest’anno è difficile sfuggire a uno stato d’animo molto doloroso», si legge nel messaggio, «Il Regno Unito è risoluto di fronte alle difficoltà». 
La Regina è anche andata a trovare personalmente sia i feriti dell'attentato a Manchester che quelli dell’incendio alla Greenfel Tower.

A far sorridere ci hanno pensato, però, George e Charlotte, che hanno seguito la sfilata da una finestra e poi hanno presenziato dal balcone, insieme ai genitori e agli altri membri della famiglia reale, al passaggio degli elicotteri della Raf.
Bellissima come sempre Kate, in un rosa molto vivo, adorabile Charlotte, sempre più grande, e delizioso George, che è apparso annoiato, almeno finché gli elicotteri non sono comparsi in cielo. Forse poco regale, ma a lui, si sa, si perdona tutto.














Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog libero, chiunque può commentare i post al suo interno, purché lo si faccia sempre nel rispetto del prossimo.