WDQ

WDQ

mercoledì 28 giugno 2017

Le Hameau de la beauté: scrub con i fondi di caffè


    Le Hameau de la beautè:


scrub con i fondi di caffè




 Arriva l'estate, ci si scopre e, istintivamente, si cominciano a vedere tutti i mille difetti che d’inverno venivano coperti da strati di vestiti. Premesso che spesso quei mille difetti son solo nella nostra testa, è anche giusto provare ad avere qualche accorgimento che ci permetta di star meglio con noi stesse.

immagine dal web

Una delle mie routine estive (che in realtà faccio anche d’inverno, ma molto meno) è lo scrub al caffè, che aiuta a levigare la pelle contro la cellulite.
Farlo è facilissimo e vi risparmierà tanti soldi spesi in creme da profumeria e/o farmacia. 
Vi servono i fondi del caffè (non la polvere, attenzione! Proprio i fondi. Io mi conservo quelli del caffè che mi preparo per la colazione), zucchero di canna e un olio (io uso quello di mandorle, ma potete usare qualsiasi olio vegetale… anche quello d’oliva che avete in cucina!)
Per le quantità vado ad occhio: di solito, per i fondi di una caffettiera da tre tazze, metto due cucchiaini di zucchero e un cucchiaio di olio.
Cosa fare, una volta mischiati insieme gli ingredienti, ottenendo il vostro scrub? 
Sotto la doccia, per evitare pasticci in giro, passate lo scrub sulla pelle, asciutta se vi sentite più coraggiosi o bagnata se preferite andare più delicati. Massaggiate dal basso verso l’alto, poi risciacquatevi per bene e concludete con un getto di acqua fredda. La differenza la vedrete subito, la pelle sarà più liscia e luminosa.
immagine dal web
Per un trattamento ancora più profondo potete massaggiare lo scrub sulle parti interessate e, invece di sciacquarlo via subito, avvolgevi con la pellicola trasparente da cucina per lasciarlo agire una ventina di minuti. E poi risciacquare.
Io lo preparo di volta in volta, potete anche prepararne un po' di più e conservarlo in un barattolo chiuso, ma non più di un paio di giorni.

Perché il caffè? Perché ha la capacità di riattivare la circolazione.
Anche il cacao è un ottimo alleato contro la cellulite e, se avete quello in polvere a casa, potete aggiungere un cucchiaino all’impasto.
Il trattamento andrebbe ripetuto 2/3 volte a settimana e ricordatevi di idratare sempre la pelle dopo.
Naturalmente, non è un rimedio miracoloso, ma sicuramente è un valido alleato nella lotta che da sempre ci ritroviamo a combattere.


lunedì 26 giugno 2017

Le Hameau de la beauté: Shiseido BB Sport SPF 50+


    Le Hameau de la beautè:

Shiseido BB Sport SPF 50+



Ogni anno, all'arrivo del caldo, io e la mia collega ci guardiamo sapendo che è arrivato il momento di porsi l'intramontabile dilemma: tolto il fondotinta, cosa mettiamo?


Non so voi, ma io con il caldo ho seri problemi a portare il fondotinta, che oltre a soffocarmi, con il sudore diventa un "pastone", bruttissimo da vedere, nel giro di poche ore. Al tempo stesso, però, non so vedermi senza nulla, pallida come sono (una volta, aimé, all'arrivo del caldo corrispondeva il trasferimento al mare, con conseguente colorito più scuro. Ormai, quando arriva il caldo ho davanti a me almeno altri due mesi in città). 

Quindi cosa fare?
Il problema non è di poco conto, perché quello che cerco non è solo qualcosa di leggero (ci sono in commercio ottimi fondotinta leggeri, a base acquosa), ma che abbia anche un fattore di protezione che schermi la pelle dal sole di città.
Da qualche anno si trovano in giro le BB cream, il cui arrivo ho accolto con gioia. BB sta per Blemish Balm ovvero "anti-imperfezioni". Sono prodotti che uniscono il trattamento al make up. La BB Cream nasce in Germania, ma il vero successo, che l'ha poi resa famosa nel resto del mondo, l'ha avuto nel mercato Asiatico. All'interno della crema vi sono sia ingredienti di trattamento, sia pigmenti colorati come quelli contenuti nei fondotinta.

Sono più leggere del fondotinta e, di solito, hanno il fattore di protezione anche molto alto. 
Anche lì, però, trovare quella perfetta non è facile. Ne ho provate di diverse e la mia preferita, fino adesso, è stata quella di Bioderma, che avrei comprato anche quest'anno se shiseido non avesse trovato quello che prometteva di essere il prodotto perfetto (per me almeno).




Shiseido BB Sport SPF 50+ è, come da definizione del sito, "un’innovativa BB cream solare che dona alla pelle un aspetto più uniforme e luminoso anche durante un’intensa attività sportiva. Riflette la luce del sole esaltando la naturale tridimensionalità del viso. La formula solare è studiata per mantenere l’idratazione della pelle garantendo al contempo una protezione altamente efficace dai raggi UV."




Cos'ha di bello per me questa BB Cream?
Per prima cosa, è molto leggera, si stende facilmente e a me, che ho la pelle mista, non lascia aloni lucidi. È pensata per lo sport, resistente all'acqua e quindi al sudore. Il fattore protezione è al massimo, con il suo 50+. 
Il colore di adatta alla pelle, considerate che ho preso per me il più scuro, nonostante non sia affatto scura di carnagione, ma spesso in questo periodo, in cui un minimo prendo colore, bb cream/fondotinta più chiari mi fanno effetto grigio orribile, costringendomi a usare cipria e terra... E conseguente pastone sul viso.


L'ho provata per quattro giorni, dalla mattina alla sera, facendo anche la "prova pausa pranzo": uscire a passeggiare tra le 15 e le 16, al sole, a Roma.
La copertura è discreta e in questo periodo va benissimo. Resiste bene al sudore. Non la sento pesante, la uso senza cipria (ogni tanto passo le salviette anti-sebo ma è più uno scrupolo che una reale necessità) ed è comoda da portare in borsa perché molto piccola. Ovviamente, se puntate alla protezione contro il sole, come me, è bene che sappiate che, come per le creme solari che portate al mare, anche questa va ripassata per avere sempre una copertura ottimale. Io la metto in borsa e, prima di uscire in pausa pranzo, considerando che mi trucco la mattina presto, ritocco nei punti più delicati, come la zona dei baffetti.
Insomma, è il prodotto perfetto?
Sicuramente prima o poi inventeranno qualcosa ancora migliore, ma al momento questo è il prodotto che più si avvicina a soddisfare alla perfezione tutte le mie necessità di questo periodo.


Per chi fa attenzione ai componenti, questo prodotto contiene siliconi, peg e parabeni, quindi il suo inci non è dei migliori.

Io da qualche anno cerco di usare sempre prodotti naturali e poco invasivi per la pelle, ma quella di preferire la BB Cream di shiseido ad altri prodotti è una scelta consapevole.




Bene, spero che questo primo articolo della rubrica "Le Hameau de la beauté" vi sia piaciuto. Ne seguiranno altri e, se avete qualche preferenza (struccanti, scrub, maschere viso, trucchi) fatemi sapere e cercherò di accontentarvi!







NB: non ho alcun contatto con le case produttrici dei prodotti citati, sono tutti prodotti da me provati perché acquistati personalmente.

lunedì 19 giugno 2017

Trooping the Colour 2017

Sabato 17 giugno è andata in scena l'ennesima edizione del trooping the colour, una delle cerimonie più importanti della stagione sociale inglese. 
Il Trooping the Colour ("Sfilata della bandiera") è una cerimonia effettuata dai reggimenti del Commonwealth e della British Army. È una tradizione della fanteria britannica risalente al XVII secolo, le cui origini sono ancora più antiche. Sui campi di battaglia infatti le bandiere del reggimento erano utilizzate come punto di raccolta per i soldati nella confusione del combattimento. Di conseguenza, per facilitarne il riconoscimento, gli alfieri marciavano di fronte alle truppe schierate con le bandiere spiegate.



Dal 1748 il Trooping the Colour ha anche segnato i festeggiamenti per il compleanno ufficiale del Sovrano del Regno Unito (Elisabetta è nata il 21 aprile 1926, ndr).
Quest'anno la parata è stata preceduta da un messaggio della Regina, di commemorazione e ricordo delle recenti e tragiche vicende che hanno scosso il Regno Unito.
«Quest’anno è difficile sfuggire a uno stato d’animo molto doloroso», si legge nel messaggio, «Il Regno Unito è risoluto di fronte alle difficoltà». 
La Regina è anche andata a trovare personalmente sia i feriti dell'attentato a Manchester che quelli dell’incendio alla Greenfel Tower.

A far sorridere ci hanno pensato, però, George e Charlotte, che hanno seguito la sfilata da una finestra e poi hanno presenziato dal balcone, insieme ai genitori e agli altri membri della famiglia reale, al passaggio degli elicotteri della Raf.
Bellissima come sempre Kate, in un rosa molto vivo, adorabile Charlotte, sempre più grande, e delizioso George, che è apparso annoiato, almeno finché gli elicotteri non sono comparsi in cielo. Forse poco regale, ma a lui, si sa, si perdona tutto.














giovedì 1 giugno 2017

Abbastanza da tentarmi


Abbastanza da tentarmi

Titolo: Abbastanza da tentarmi
Autore: Leila Awad
Pubblicazione: self su amazon. Retelling di "Orgoglio e pregiudizio"
Data di uscita: 17 giugno 2017





Isabella Bendecido ha ventiquattro anni e vive in un paese alle porte di Madrid con una sorella maggiore che adora, un padre amorevole ma poco presente, una madre convinta che la preoccupazione maggiore per una donna debba essere trovare un buon matrimonio o un lavoro fisso se non entrambi e una sorella minore che segue le orme materne. Giornalista di professione e blogger per passione, Isabella trova lavoro presso la prestigiosa testata giornalistica di El Paìs, dove incontrerà Liam Adreci, una delle voci più autorevoli nel campo, a cui da sempre si ispira. Peccato che le sue parole siano coinvolgenti e appassionanti almeno quanto lui è odioso e supponente nella vita di tutti i giorni. Tra caratteri orgogliosi e troppi pregiudizi, tra famiglie ingombranti e inopportuni pretendenti, quanto in là si spingeranno Isabella e Liam prima di comprendere dove sia la verità? In fondo, tutte noi sogniamo Mr. Darcy ma quando lo troviamo vorremmo solo ucciderlo.