sabato 31 dicembre 2016

Buona fine e buon inizio

Mentre scrivo questo post mi sto godendo il clima caldo del golfo, tra Doha e Dubai. Un finale di anno particolare, come, dopotutto, particolare è stato questo 2016. Non ho mai fatto parte di quelle persone che odiano l'anno che finisce e aspettano il nuovo anno. Non ho mai pensato che qualcosa possa davvero cambiare tra il 31 dicembre e il primo gennaio, eppure io e l'anno che sta finendo abbiamo un rapporto particolare, di odio e amore. Il 2016 è iniziato lentamente ed è proseguito lentamente, senza grandi scosse, fedele a se stesso nella sua immobilità lavorativa e sentimentale. 
Avete presente il monologo di "Vi presento Joe Black"? 
È perfetto per questo momento della mia vita. 

"Lo so che ti sembra smielato ma l'amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico: "Buttati a capofitto! Trovati qualcuno che ami alla follia e che ti ami alla stessa maniera!" 
Come trovarlo? Bè, dimentica il cervello e ascolta il cuore. 
Io non sento il tuo cuore perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. 
Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh, equivale a non vivere. Ma devi tentare perché se non hai tentato non hai mai vissuto."

Per troppo tempo è mancato il cuore, sono mancate le emozioni, finché non è successo qualcosa. Finché ad aprile Centauria non mi ha contattata, proponendomi di pubblicare una storia che era on-line da anni. 
Probabilmente è stata la chiave di volta del mio anno, non solo per l'opportunità in sé, per la realizzazione di un sogno che ancora mi sembra incredibile, ma perché è stata la scossa di cui avevo bisogno. Perché mi ha ricordato che c'è bisogno di cuore, nella vita, di emozioni. Fare il viaggio senza innamorarsi equivale a non farlo affatto. Ed è questa sensazione che voglio portare con me nel 2017. La consapevolezza che non mi devo accontentare, nella vita, né di un amore a metà, né di un lavoro a metà, perché voglio di più, merito di più. Tutti meritiamo di più. 
Ed è quello che auguro a tutti voi per questo nuovo anno. Non accontentatevi mai.
Buon anno. 

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog libero, chiunque può commentare i post al suo interno, purché lo si faccia sempre nel rispetto del prossimo.