martedì 13 febbraio 2018

Famiglie reali europee: Norvegia, Danimarca, Svezia, Belgio e Paesi bassi


Se sfogliate il blog o il mio profilo instagram (emyandtheowls) troverete molti post sulle famiglie reali del passato e del presente e, in particolare, su quella inglese. Eppure la regina Elisabetta II del Regno Unito non è l’unico sovrano attualmente regnante in Europa, per cui ho pensato di fare un breve excursus, diviso in due capitoli, per scoprire i sovrani di oggi… e di domani.

Capitolo Primo


Norvegia



° governo: monarchia costituzionale
° casato regnante: Glücksburg
° religione: Chiesa di Norvegia
° sovrano: re Harald V (dal 1991)
° erede al trono: principe ereditario Haakon

In Norvegia occorre distinguere tra famiglia reale e Casa Reale: quest’ultima comprende solo il sovrano e gli eredi al trono, nel caso di specie re Harald, sua moglie la regina Sonja, il principe ereditario Haakon e sua moglie Mette-Marit e la loro primogenita, la principessa Ingrid Alexandra.
Solo a loro tre spetta l’appellativo di Altezza Reale (al re e alla regina, naturalmente, spetta Maestà), mentre il resto della famiglia reale detiene “solo” l’appellativo di Altezza.
Haakon è l’erede al trono nonostante sia il secondogenito del re perché fino al 1990 vigeva la legge salica (ovvero la precedenza dei maschi sulle femmine anche se nati dopo), la cui abolizione non ha avuto effetti retroattivi. In sostanza, ha effetto solo per i nati dopo il 1990, quindi da Ingrid Alexandra.
Oltre ad Haakon, i sovrani hanno infatti una figlia, la principessa Marta Luisa, che ha avuto tre figlie: Maud Angelica, Leah Isadora e Emma Tallulah (dal padre delle bambine, Ari Behn, ha poi divorziato).
Haakon e Mette-Marit hanno avuto un secondo figlio, Sverre Magnus, e il principe ha adottato il figlio che la moglie ha avuto da una precedente relazione, Marius, che però, pur fregiandosi dell’appellativo di Altezza, è escluso dalla linea di successione.
La monarchia norvegese è storicamente strettamente legata alle monarchie di Danimarca e Svezia con cui, nel 1937, ha dato vita all’Unione di Kalmar. Nel 1905 la Norvegia divenne indipendente e il suo nuovo governo offrì la corona la principe Carl, secondo figlio maschio di Federico VIII di Danimarca. Dopo essere stato approvato con un voto popolare, Carl fu incoronato Haakon VII di Norvegia.
Curiosità: prima di Kate e di tutte le odierne Cenerentole (tra cui la stessa Mette-Marit) ci fu Sonja, senza una goccia di sangue blu nelle vene, di cui l'allora principe Harald era così innamorato da minacciare il padre, re Olav V, e tutto il governo di rinunciare ai propri diritti di successione pur di sposarla. Alla fine fece capitolare tutti e la coppia si sposò il 29 agosto 1968.



Danimarca




° governo: monarchia parlamentare
° casato regnante: Glücksburg
° religione: Luteranesimo
° sovrano: regina Margrethe II (dal 1972)
° erede al trono: principe ereditario Frederik

La famiglia reale è composta dalla regina Margrethe II, da suo marito, il principe consorte Henrik [edit: il principe consorte è venuto a mancare proprio mentre pubblicavo questo articolo, come è stato reso noto il giorno seguente] e dai due figli, il principe ereditario Frederik (con sua moglie Mary e i quattro figli Christian, Isabella, Vincent e Josephine) e il principe Joachim (con la moglie Marie e i figli NikolaiFelix, avuti dalla prima moglie, e Henrik e Athena). Tutti detengono il titolo di principe o principessa di Danimarca con l'appellativo di Altezza Reale o Altezza; inoltre, i due figli hanno ricevuto il titolo di conte de Monpezat per linea paterna.
La regina è la seconda regina danese, 650 anni dopo la sua omonima. Figlia di re Federico IX e primogenita di tre figlie femmine (la regina ha due sorelle minori, Benedikte e Anne-Marie), acquisì il titolo di erede presunta solo dopo una modifica della Costituzione, tredici anni dopo la sua nascita, che permise anche alle donne di ereditare il trono. In caso contrario, a Federico IX sarebbe successo suo fratello.  
Curiosità: Molti dei membri della deposta famiglia reale di Grecia detengono il titolo di principe o principessa di Danimarca con la qualifica di “Altezza” poiché il loro antenato in linea maschile, Giorgio I di Grecia, era un principe danese. Fino al 1953 i suoi discendenti in linea maschile erano ricompresi nella linea di successione ereditaria danese. Anche il principe Filippo, duca di Edimburgo, nacque con il titolo di principe di Danimarca, a cui poi rinunciò quando sposò la principessa Elisabetta del Regno Unito.


Svezia




° governo: monarchia costituzionale
° casato regnante: Bernadotte
° religione: Luteranesimo
° sovrano: re Carl XVI Gustaf (dal 1973)
° erede al trono: principessa ereditaria Victoria

Anche in Svezia occorre distinguere tra famiglia reale, Casa Reale e famiglia del Re.
La prima è composta dal re Carl XVI Gustaf, da sua moglie la regina Sylvia, dalla principessa ereditaria Victoria (con suo marito, il principe ereditario Daniel, e i due figli Estelle e Oscar), dal principe Carl Philip (con sua moglie la principessa Sophia e i due figli Alexander e Gabriel) e dalla principessa Madeleine (con i due figli Leonore e Nicolas). Tutti detengono il titolo di Altezza Reale.
La famiglia Re ricomprende membri minori quali le altre sorelle del re (Margaretha, Désirée e Christina) e i rispettivi coniugi e Christopher O’Neill, marito della principessa Madeleine. La Casa Reale è comporta dalla seconda sorella del re, la principessa Brigita, che, avendo sposato un nobile, non ha perso la sua condizione di Altezza Reale e il titolo principesco.
Carl Philip , secondogenito del re, è stato al primo posto della linea di successione per sette mesi, finché l’Atto di Successione, nel 1980, non introdusse il principio dell’assoluta primogenitura e diede la precedenza a sua sorella Victoria.

Curiosità: tutti e tre i figli del re hanno sposato dei borghesi, ma, mentre Daniel e Sophia hanno acquisito il titolo dei rispettivi coniugi, Christopher O’Neill, banchiere britannico naturalizzato statunitense, non ha voluto rinunciare alla propria cittadinanza per acquisire quella svedese, condizione imprescindibile per ottenere un titolo nobiliare. Il prestigioso Premio Nobel viene consegnato ogni anno da re Carl Gustaf.


Belgio




° governo: monarchia parlamentare federale
° casato regnante: Sassonia-Coburgo-Gotha
° religione: Cattolicesimo
° sovrano: re Philippe (dal 2013)
° erede al trono: Élisabeth, duchessa di Brabante 

La famiglia reale belga è composta da re Philippe, dalla regina Mathilde e dai loro quattro figli, Élisabeth, duchessa di Brabante ed erede al trono, Gabriel, Emmanuel e Eléonore.
Vi sono, inoltre, re Albert II, che ha abdicato nel 2013, sua moglie la regina madre Paola Ruffo di Calabria, e i loro due figli minori, la principessa Astrid (con suo marito l’arciduca Lorenzo d’Asburgo-Este e i cinque figli Amedeo, Maria Laura, Giocacchino, Luisa e Letizia) e il principe Laurent (con la moglie Claire e i tre figli, Louise, Nicolas e Aymeric)
Secondo la costituzione belga il re accede al trono quando presta il giuramento costituzionale e non, come accade per le altre monarchie, immediatamente alla morte del predecessore: re Philippe è diventato re 90 minuti dopo l’abdicazione del padre, prestando giuramento.
Curiosità: il re è definito “dei belgi” e non “del Belgio”, per accentuare il carattere democratico della monarchia, seguendo un’usanza francese. Re Philippe è discendente della casa di Sassonia-Coburgo-Gotha, il cui membro più famoso è Albero, marito della regina Vittoria del Regno Unito.


Paesi Bassi



° governo: monarchia parlamentare
° casato regnante: Casa d'Orange-Nassau
° religione: Chiesa protestante riformata d’Olanda
° sovrano: re Willem-Alexander (dal 2013)
° erede al trono: la principessa d'Orange Catharina-Amalia

La Casata Reale Olandese è composta da re Willem-Alexanderdalla regina Máxima, e dalle loro tre figlie, l’erede al trono Catharina-Amalia, Alexia e Ariane
Vi sono, inoltre, la regina Beatrix, che ha regnato per trent’anni e che ha reso la monarchia estremamente popolare nel regno, e suo figlio minore, il principe Constantijn  (con la moglie Laurentien e i tre figli, Eloise, Claus-Casimir e Leonore)
La famiglia reale ricomprende altresì la principessa Mabel, moglie del defunto principe Friso, e le loro due figlie, Emma e Giovanna; il principe è stato escluso dalla Casa Reale, e quindi dalla successione, a seguito del matrimonio, non essendo stato richiesto – e quindi concesso – il permesso preventivo al parlamento.
Curiosità: Il regno dei Paesi Bassi fu fondato nel 1815 e quindi quella olandese è una monarchia piuttosto giovane.

Catharina-Amalia dei Paesi Bassi, Victoria di Svezia, Ingrid Alexandra di Norvegia, Élisabeth dei Belgi e Leonor di Spagna, sono le eredi (dirette o subito dopo i rispettivi padri) di cinque troni d’Europa. La rivoluzione delle nuove generazioni di regine!



...Nel prossimo capitolo: i piccoli regni di Lussemburgo e Liechtenstein e le grandi monarchie di Gran Bretagna, Monaco e Spagna