giovedì 24 maggio 2018

Privacy e cookie

Dal 25 Maggio 2018 entra in vigore il General Data Protection Regulation (GDPR), emanato dalla Unione Europea e valido per tutti i soggetti dell'Unione o che operano nella UE senza bisogna di alcuna ratifica da parte dei singoli stati.
Il GDPR è uno strumento legislativo che serve per uniformare la normativa privacy a livello europeo e sostituisce il decreto legislativo 196/2003.
I soggetti tenuti ad adeguarsi sono i seguenti:
- Aziende e organizzazioni con base operativa in uno stato della UE
- Aziende e organizzazioni che operano in paese terzo ma che hanno clienti della UE.
L'obiettivo è quello di accrescere il livello di fiducia degli europei nei confronti di tutti i soggetti, privati o pubblici, che lavorano quotidianamente con le loro informazioni personali, sensibili o riservate. Le eventuali multe ai trasgressori per la non conformità al GDPR non saranno immediate. Si inizierà con un avvertimento, poi con un rimprovero, quindi con una sospensione dell'elaborazione dei dati, e in caso di violazione continuata della norma, si potrebbero passare alle sanzioni.
Questa Privacy Policy illustra in che modo vengono trattati i vostri dati privati. In particolare vengono illustrate:
+ la finalità del trattamento dei dati
+ la modalità di questo trattamento
+ i soggetti di terze parti che archiviano, controllano e usano questi dati tramite applicazioni o tecnologie installate nei siti come possono essere Google, Facebook e altri player del settore
+ i diritti del navigatore
+ Le generalità del titolare del trattamento dei dati ovvero l'amministratore del sito.
GOOGLE & BLOGGER
Google ha pubblicato una guida sulla sua Policy Privacy e una versione aggiornata in funzione del GDPR. La gestione della privacy si effettua accedendo all'account personale su Google. Nella sezione Privacy possiamo controllare quello che Google conosce sul nostro conto e il registro delle attività.
Gestione Attività si possono scegliere le attività che possono essere salvate nel nostro account Google. Può essere salvata o meno la Cronologia della navigazione su Chrome e sui siti e le app che ne utilizzano i servizi. Si clicca su 1) Gestisci Cronologia per prendere visione dell'attività su Chrome, Android o altro dispositivo. Si clicca su Cambia impostazione e si sposta il cursore per impedire a Google di tenere nota della nostra attività.
Visualizzando l'area "La mia attività" si può visualizzare l'attività recente e eventualmente eliminarla. Ci sono dei cursori o controlli On/Off per gestire la cronologia delle posizioni, le attività web e app, la cronologia delle ricerche YouTube e altro ancora, su tutti i dispositivi su cui ci si è loggati con il proprio account. Si possono avere informazioni più dettagliate dalla pagina di istruzioni sulla Attività di ricerca. Per modificare le impostazioni si clicca su Gestisci l'attività Web e App -> Cambia impostazione.

Anche BLOGGER ha aggiornato le proprie norme sulla privacy, leggete QUI.



**************


La presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo blog fa uso, in alcuni casi, dei cookie. L’uso dei cookie è prevalentemente legato a motivi tecnici e di funzionamento del sistema. Le informazioni raccolte dai cookie non hanno lo scopo di identificare l’utente personalmente, ma contengono informazioni generali riguardanti le impostazioni del computer, il tipo di browser, il sistema operativo, l'indirizzo IP, la data e l’orario della Sua visita.
Si precisa che il presente blog è ospitato gratuitamente dalla piattaforma Blogger, pertanto la maggior parte delle informazioni personali e relativi cookie sono visibili e gestiti da Blogger secondo la sua policy. Nessun file cookie degli utenti visitatori del sito è visibile o gestibile dall’amministratore del presente blog.
CHE COSA SONO I COOKIE?
I cookie sono piccoli file di testo salvati sul Suo computer o sul Suo dispositivo mobile. Non occupano molto spazio, e, una volta scaduti, saranno rimossi automaticamente. Alcuni cookie scadranno alla fine della Sua sessione Internet, mentre altri rimarranno salvati per un periodo più lungo, ma comunque limitato. Questo sito usa i cookie per fare sì che la Sua visita sia il più possibile piacevole. Ci sono diversi tipi di cookie, usati in diversi modi. Alcuni hanno la funzione di consentirle di sfogliare il sito web e di vedere determinate foto. Altri servono a darci un'idea delle Sue esperienze nel corso della Sua visita, per esempio le difficoltà che incontra nel trovare quello che cerca; in tal modo possiamo migliorare e rendere il più possibile piacevoli le Sue visite future.
Per ulteriori informazioni si rimanda a Cookie Central.
TIPOLOGIE DI COOKIE UTILIZZATI DAL SITO
A seguire i vari tipi di cookie utilizzati dal sito in funzione delle finalità d’uso
Cookie Tecnici
Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:
  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata (a brevissimo termine)
  • di sessioni: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso
Questi cookie sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).
Cookie analitici
I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. Il Sito userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.
Cookie di profilazione
Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.
Cookie di analisi di servizi di terze parti
Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.
Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti
Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.
Il Sito, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.
Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:
  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito 
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti
Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.
  • Siti Web e servizi di terze parti
Il presente blog potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata. Il blog, pertanto, non risponde di questi siti.
  • Mailing List o Newsletter
Con la registrazione alla mailing list o alla newsletter, l’indirizzo email dell’Utente viene automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questa Applicazione. L'indirizzo email dell'Utente potrebbe anche essere aggiunto a questa lista come risultato della registrazione a questa Applicazione o dopo aver effettuato un acquisto.
Dati personali raccolti: Cognome, Cookie, Email e Nome.
Il presente blog non fa uso  di mailing list,  di newsletter.

  • Siti terzi:

Facebook
I widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Cookies Policy di Facebook
- Twitter
Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Cookies Policy di Twitter
- Instagram 
Il pulsante Instagram e widget sociali di Instagram sono servizi di interazione con la piattaforma Instagram, forniti da Instagram Inc. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Privacy Policy di Instagram
- Goodreads
Il pulsante Goodreads e widget sociali di Goodreads sono servizi di interazione con la piattaforma Goodreads, forniti da Goodreads. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Privacy Policy di Goodreads
  • Statistiche e followers
Questo sito usa dei servizi per il monitoraggio delle visite: i cookies generati da questi servizi sono di tipo analytics (quindi considerati cookies tecnici a tutti gli effetti) e raccolgono dati in forma aggregata circa gli accessi alle pagine che compongono questo sito web. Gli indirizzi IP dei visitatori sono anonimizzati e comunque i dati raccolti non sono utilizzati per attività di profilazione e/o per l’invio di messaggi pubblicitari mirati. 
- Google Analytics
Usato per tracciare anonimamente i visitatori. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Privacy Policy di Google Analytics (Opt-out) e anche all'uso dei cookies.  Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser 
- StatCounter
Usato per tracciare anonimamente i visitatori e il numero di followers: Le informazioni raccolte sono utili per migliorare il sito. Sono raccolte in forma anonima. Per ulteriori informazioni vi rimando alla Cookies Policy di StatCounter (Opt-out) e alla Privacy Policy di StatCounter. 
  • Modulo dei commenti
Per i commenti questo sito permette di commentare anonimamente o tramite siti terzi; a seconda del quale state utilizzando vi invito a leggere le loro rispettive privacy policy: Facebook, Twitter, Google ecc.
COME DISABILITARE I COOKIES
Può modificare le impostazioni del Suo browser in modo che i cookie siano cancellati o non vengano salvati nel Suo computer o dispositivo mobile senza il Suo consenso esplicito. La sezione Aiuto del Suo browser Le deve fornire informazioni sul modo di gestire le Sue impostazioni relative ai cookie. Qui può vedere come si fa con il Suo browser:
  • Per i dispositivi mobile:
Android; – Safari; – Windows Phone; – Blackberry.
In caso di dispositivi diversi (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), l’utente dovrà assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookie.
RETI SOCIALI
Questo sito web e le applicazioni (mobili) mettono a disposizione Social Plug-in di diverse reti sociali. Se Lei sceglie di interagire con una rete sociale, quello che Lei fa sul nostro sito web o tramite le nostre applicazioni (mobili) potrà essere recepito anche da reti sociali come Facebook e Twitter.
Se Lei ha effettuato l'accesso a una di queste reti sociali e vi rimane durante la Sua visita a uno dei nostri siti web, o l’uso di applicazioni (mobili), è possibile che la rete sociale aggiunga al Suo profilo informazioni relative a tale visita. Se sta interagendo con uno dei Social Plug-in, anche queste informazioni passeranno alla rete sociale. Se non vuole autorizzare questo trasferimento di dati, esca dalla rete sociale prima di accedere a uno dei nostri siti web o di usare nostre applicazioni (mobili).
Questo sito non può fare niente per influire sul rilevamento e trasferimento di dati operato dai Social Plug-in. Per informazioni dettagliate sul modo in cui la rete sociale rileva ed elabora dati, sui Suoi diritti e su come Lei può impostare una tutela soddisfacente dei Suoi dati, consulti le norme sulla tutela dei dati personali adottate dalla rete sociale in questione.
TITOLARE DEL SITO
Leila Awad
Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questa Applicazione non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.
Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt-out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.
Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.


lunedì 14 maggio 2018

Harry e Meghan: cosa sappiamo del Royal Wedding


Harry e Meghan: cosa sappiamo del Royal Wedding


Da quando, lo scorso 27 novembre, Clarence House ha annunciato il fidanzamento del principe Harry con Meghan Markle, i preparativi si sono susseguiti e ormai non mancano che cinque giorni.
Che ne dite, quindi, di fare un breve recap di tutto ciò che sappiamo, in attesa di vedere la cerimonia?




"SAR Il Principe del Galles è felice di annunciare il fidanzamento del principe Harry con Ms. Meghan Markle. Il matrimonio sarà celebrato nella primavera del 2018. Ulteriori dettagli sul giorno del matrimonio saranno comunicati in seguito. SAR e Ms. Markle si sono fidanzati a Londra all'inizio del mese. Il principe Harry ha informato Sua Maestà la Regina e gli altri membri della famiglia reale. Il Principe Harry ha anche chiesto e ricevuto la benedizione dei genitori di Ms. Markle.

La coppia vivrà nel Nottingham Cottage a Kensington Palace."




Dove e quando:
Niente Westminster Abbey per loro, come prevedibile: Harry è "solo" sesto in linea di successione e le sue nozze non sono un affare di stato come lo furono quelle di William, futuro re, e Catherine Middleton. Per la celebrazione è stato quindi scelta la St George's Chapel di Windsor, il 19 maggio 2018, ore 12:00 inglesi. 
Di solito i matrimoni reali inglesi non vengono celebrati il sabato (la regina si è sposata di giovedì, William e Kate di venerdì), ma la coppia ha scelto il fine settimana probabilmente per evitare lunghe e ostiche discussioni su se quel giorno dovesse essere festa nazionale o meno.
Le nozze saranno celebrate, tra gli altri, dall'Arcivescovo di Canterbury, che ha anche officiato il battesimo di Meghan.
Alle 13 la coppia intraprenderà una processione in carrozza dalla St George's Chapel attraverso la città di Windsor, diretti al castello. 


Il ricevimento:
Come per William e Kate, anche Harry e Meghan avranno due ricevimenti, il pranzo di nozze nella St George’s Hall, offerto dalla Regina, per i 600 ospiti che sono anche invitati alla celebrazione religiosa, e il ricevimento serale offerto dal Principe del Galles per "solo" 200 invitati, a Frogmore House.
Inoltre, la coppia ha scelto di invitare 2.640 membri del pubblico al Castello di Windsor il giorno del matrimonio per vedere gli arrivi degli sposi e dei loro ospiti; di questi 1.200 persone, provenienti da tutti gli angoli del Regno Unito, sono stati selezionati tra i giovani che hanno dimostrato una forte leadership e coloro che hanno servito le loro comunità, 200 provengono da associazioni di beneficenza e organizzazioni vicine agli sposi, 100 sono alunni di due scuole locali, 610 membri della comunità del Windsor Castle e 530 membri della Royal Household e The Crown Estate.


La torta:
Per la torta nuziale, Harry e Meghan hanno scelto la pasticcera Claire Ptak, proprietaria della panetteria londinese Violet Cakes, che si concentra sull'utilizzo di ingredienti stagionali e biologici, alla quale hanno chiesto una torta al sambuco e limone che incorporerà i sapori della primavera. La torta sarà poi coperta con crema e decorata con fiori freschi.


Gli inviti:
Gli inviti, a nome del principe del Galles (e non della Regina, come fu per William e Kate), sono stati creati da Bernard e Westwood con una elegante unione che simboleggia gli sposi: inchiostro americano su carta inglese. Sono stampati in oro e nero, poi bruniti per far risaltare lo splendore e dorati attorno al bordo.


I fiori:
Harry e Meghan hanno affidato alla designer floreale Philippa Craddock l'allestimento floreale del loro matrimonio. Le esposizioni floreali nella St George's Chapel saranno create utilizzando fiori e piante di provenienza locale, molti dei quali saranno presi dai giardini di proprietà reale e dal parco di Windsor, preferendo quelli di stagione , tra cui rami di faggio, betulla e carpino, oltre a rose da giardino bianche, peonie e digitali.


I regali:
Harry e Meghan hanno chiesto a chiunque desideri inviare loro un regalo, di fare una donazione e, a tale scopo, hanno scelto personalmente 7 enti di beneficenza che rappresentano una serie di argomenti di cui sono appassionati, tra cui lo sport per il cambiamento sociale, l'emancipazione delle donne, la conservazione, l'ambiente, i senzatetto, l'HIV e le Forze armate. 


Le fotografie:
Harry e Meghan hanno scelto Alexi Lubomirski per scattare le foto ufficiali al Castello di Windsor dopo il loro matrimonio alla St George's Chapel. Alexi era già stato scelto per scattare le foto ufficiali del fidanzamento. Le foto verranno rilasciate nei giorni successivi alla cerimonia.


La musica:
La musica, durante la funzione, sarà diretta da James Vivian, direttore della musica per la St George's Chapel, che dirigerà  il coro della St George's Chapel e una selezione di gruppi corali, solisti e musicisti, tra cui il diciannovenne Sheku Kanneh-Mason, vincitore del BBC Young Musician 2016, Karen Gibson e The Kingdom Choir, coro gospel del Sud-Est dell’Inghilterra, l’Orchestra diretta dal maestro Christopher Warren-Green e composta da membri della BBC National Orchestra of Wales, the English Chamber Orchestra e Filarmonica, la soprano gallese Elin Manahan Thomas, il trombettista David Blackadder, l’organista Luke Bond, assistente del direttore della St George’s Chapel e gli State Trumpeters.


La carrozza:
Harry e Meghan hanno selezionato la carrozza "Ascot Landau" per la loro passeggiata attraverso la città di Windsor la celebrazione del matrimonio.
La carrozza, una delle cinque Ascot Landaus utilizzate in eventi ufficiali e cerimoniali, come incoronazioni, matrimoni reali e visite di stato (tra cui il matrimonio di William e Kate, quando ha portato Harry e le damigelle a palazzo dopo le notte) sarà l'unica del corteo, trainata da una coppia di cavalli, padre e figlio, Storm e Tyrone.




giovedì 10 maggio 2018

Royal wedding: gli abiti da sposa reali degli ultimi anni

Il 19 maggio Harry e Meghan convoleranno a nozze, sette anni dopo il matrimonio da favola di William e Kate, e tutti abbiamo ben chiare le immagini di quel giorno, ma i Cambridges non sono stati gli unici a sposarsi nelle famiglie reali d’Europa, in questi anni. Nozze principesche, abiti magnifici e favole che diventano realtà… 
E allora, mentre aspettiamo di vedere il figlio minore di Lady Diana davanti all’altare insieme alla sua bella, ripercorriamo le nozze reali più fiabesche da quando Kate ha varcato le soglie di Westminster Abbey per diventare la duchessa di Cambridge.


2011
Inghilterra. Il principe William, duca di Cambridge, e Catherine Middleton, sono convolati a nozze il 29 aprile all’Abazia di Westminster. È stato definito il matrimonio del secolo, seguito in diretta televisiva in tutto il mondo, con un ascolto di oltre due miliardi di persone, ma d’altronde, poteva essere diversamente? William, secondo in linea di successione al trono britannico e figlio dell’amatissima lady Diana, è sempre stato il prototipo di principe azzurro, bello, biondo e con un sorriso dolcissimo. Se poi sceglie di convolare a nozze con una borghese, novella Cenerentola, la favola è servita. Sette anni dopo la coppia ha tre figli, George, Charlotte e il piccolo Louis, nato meno di un mese fa. 
L’iconico abito di Kate era firmato Sarah Burton, direttore creativo di Alexander McQueen, ed è un vero e proprio capolavoro di sartoria in satin e gazar di seta, con richiami al passato, come i fianchi imbottiti e inserti di pizzo lavorati a mano, ma tagliato in modo moderno, leggero; la sottogonna, invece, è stata realizzata in pizzo inglese Cluny sopra a tulle di seta. Lo strascico, anche se importante, era lungo “solo” 2,70 metri. Anche le scarpe sono state realizzate a mano con lo stesso pizzo dell’abito.
Sarah Burton ha firmato anche il secondo abito sfoggiato dalla duchessa per il ricevimento serale.



Principato di Monaco.  Il 1° luglio Alberto II di Monaco, figlio di Ranieri e Grace Kelly, scapolo impenitente, ha portato all’altare l’ex nuotatrice Charlene Wittstock, con una cerimonia costosissima e glamour, come si confà al Principato. La coppia ha due gemelli, l’erede al trono Jacques e Gabrielle. L’abito di Charlene era di Giorgio Armani, in duchesse di seta color magnolia, arricchito da un prezioso ricamo floreale realizzato con trentamila piccole pietre nelle sfumature dell’oro, 40mila cristalli Swarovski e 20mila gocce di madreperla nei toni del bianco e dell’oro.



Inghilterra. Doppio matrimonio per la regina Elisabetta, che il 30 luglio ha partecipato alle nozze tra Zara, figlia della Principessa Reale Anna, e l’ex rugbista Mike Tindall; niente mondovisione, niente pompa magna, perché Zara, nipote della regina per linea femminile, non ha neppure un titolo nobiliare, ma è trattato comunque di un matrimonio che ha visto la partecipazione dell’intera famiglia reale. La coppia ha una figlia, Mia, ed è in attesa del secondo. Per l’occasione Zara ha indossato un abito classico di Stewart Parvin, con il velo, l’ampia gonna, ma senza strascico.

 

2013
Principato di Monaco. Il 31 agosto Andrea Casiraghi e Tatiana Santo Domingo si sono sposati con un rito civile, in una cerimonia molto intima, nelle sale di Palazzo Grimaldi, con un ricevimento di “soli” 350 invitati. Meno di un anno dopo però, il 1 febbraio 2014, arrivano le nozze da sogno nelle Alpi Svizzere, in una cerimonia religiosa sfarzosa e blindatissima. La coppia ha tre figli, Alexandre Andrea Stefano, India Casiraghi e Max Ranieri. Per le prime nozze Tatiana ha indossato un abito bianco con maniche a 3/4, in macramé, seta e rafia, con coroncina di fiori in testa e sandali infradito ai piedi, mentre per la cerimonia religiosa ha scelto un abito Valentino Couture, in pizzo e tulle con corpetto in macramé, arricchito da una cappa in cashmere con un cappuccio, per proteggersi dal freddo e dalla neve.




Svezia. Tre anni dopo quelle della sorella Victoria, prima erede al trono svedese donna a convolare a nozze, l’8 giugno 2013 il trono di Svezia ha celebrato le nozze da favola della principessa Madeleine, la figlia minore di re Carlo Gustavo e della regina Silvia, che ha sposato a Stoccolma nella Cappella del Palazzo Reale, il banchiere anglo-americano Chris O’Neil. La coppia ha tre figli, Leonore Lilian Maria, Nicolas Paul Gustaf e Adrienne Josephine Alice. Madeleine ha indossato uno splendido abito di Valentino, in organza e seta, con applicazioni in pizzo, strascico lungo quattro metri e un velo lungo sei.



2015
Principato di Monaco. Un matrimonio lungo sette giorni per Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi, iniziato il 25 luglio nel Principato di Monaco con rito civile, proseguito sul Lago Maggiore per la cerimonia religiosa e terminato poi sulle Isole Borromee il 1° agosto. La coppia ha un figlio, Stefano Ercole Carlo. Per la prima cerimonia la sposa ha scelto un abito glicine di Valentino, con fili di seta dorati e chiffon, mentre per la seconda ha optato per un abito di Armani, color avorio, in pizzo chantilly e strati di chiffon di seta, completato dal velo in tulle di seta, con bordo sempre in pizzo chantilly. E non provo neanche a raccontarvi tutti gli altri abiti – bianchi e non – sfoggiati nel resto del tempo, tra pre-party, post-party e feste esclusive.





Svezia. Cerimonia romanticissima il 13 giugno, a Stoccolma, per il principe Carl Philip di Svezia e la ex modella Sofia Hellqvist, con molta spontaneità, tanti sorrisi e poca etichetta reale. Una favola che dura da tre anni, coronata dalla nascita dei due figli, Alexander e Gabriel. Per le nozze Sofia ha indossato un incantevole abito in crepe di seta e organza italiana in tre diversi toni di Ida Sjöstedt, con applicazioni in pizzo di José María Ruiz, e strascico lungo, da cattedrale.