giovedì 11 gennaio 2018

Diario di una smemorata: le uscite del 2018


DIARIO DI UNA SMEMORATA



Mi sono resa conto di una cosa: ho la memoria di un pesce rosso. O di Dory!
Non che me ne sia davvero accorta ora, ma ne prendo finalmente atto: saranno i 30, sarà semplicemente indole, ma non riesco a star dietro a tutto quello che vorrei leggere e vedere, ho bisogno di un calendario delle uscite.
Quindi, mi son detta, perché non farlo qui?
Così magari può essere d'aiuto ad altre "Dory" come me. Ovviamente l'elenco non pretende neppure lontanamente di essere esaustivo, perché inserirò solo le uscite che mi interessano e voglio tenere a mente.
Non sono una blogger, non pretendo di esserlo: come spesso dico, ho un blog di chiacchiere. Ciò premesso, naturalmente ogni suggerimento sarà ben accetto e, anzi, vi invito a segnalarmi eventuali uscite che secondo voi potrebbero essere interessanti e che io magari mi sono persa! L'obiettivo è proprio creare uno scambio, che spero possa essere utile sia per voi che per me.
Il calendario sarà costantemente aggiornato. Lo potete trovare, nella home, cliccando su "prossime uscite"

Film:

18/01: "L'ora più buia", con un già pluripremiato Gary Oldman.
***

22/02: "Il filo nascosto", l'ultima interpretazione di Daniel Day-Lewis... da non perdere, non foss'altro che per questo.
***
22/03: "I, Tonya", con Margot Robbie e Sebastian Stan. Ne ho sentito parlare benissimo. 
22/03: "Pacific Rim 2: la rivolta". Ah, i guilty pleasure.
***
13/04: negli USA. "X-Men: the New Mutants". Non so se lo vedrò, ma intanto segno.
***
04/05: negli USA. Esce "Avengers: Infinity War", del Marvel Cinematica Universe.
***
06/11: "Mamma mia! Ci risiamo". Pensavo uscisse in estate, ma sia come sia, non vedo l'ora! Amo il musical e il vecchio cast + nuovo cast è spettacolare!
15/11: "Animali Fantastici 2: i crimini di Grindelward". Anche voi fremete come me all'idea?
***
...: non si sa ancora quando, ma il 2018 sarà l'anno di "Mary Poppins Returns", con Emily Blunt nei panni della nostra tata preferita, che si occuperà dei tre figli di Michael Banks. 

Libri:


25/01:"Nati sotto la stessa stella", seguito "Non dirgli che ti manca" di Alessandra Angelini, edito Newton. Ho ancora il primo da recuperare, ma intanto segno.
***
22/02: "Tutto l'infinito del cielo", terzo volume della trilogia del Vermont di Angela Contini, che adoro! Edito Newton
23/02: finalmente in uscita "La mossa del principe", secondo volume della serie di Captive Prince  per Triskell edizioni.
***
19/03: breve attesa per il terzo volume di Captive Prince, che si chiama "L'ascesa dei re", sempre per Triskell edizioni.

venerdì 29 dicembre 2017

Reading Challenge: i migliori libri del 2017

Reading Challenge
I migliori libri del 2017

L'anno sta finendo ed è tempo di bilanci: a me piace farli così, con i libri, perché in fondo sono la colonna portante delle mie giornate. Libro dopo libro, pagina dopo pagina, giorno dopo giorno.
Durante gli ultimi mesi vi ho tenuti aggiornati sulle letture del mese, ma ora è venuto il momento di chiedermi: qual è il libro più bello tra i 69 letti quest'anno? 
Andiamo con ordine, stilando una classifica dei libri più belli per ogni mese.

Gennaio: decisamente "Il dominio del fuoco", uno dei fantasy più belli che abbia mai letto.
Febbraio: è stato il mese in cui la saga dei Sempere, di Carlos Ruiz Zafon, si è conclusa, e non posso non dire "Il labirinto degli spiriti"
Marzo: mese non proprio entusiasmante, sono indecisa tra "La moglie del califfo" e "Conclave", ma opterò per quest'ultimo.
Aprile: questo è stato, invece, un mese ricco di belle letture, che vi consiglio tutte, ma a dover scegliere direi "Hyperversum Ultimate"
Maggio: scelgo "The fate of Tearling" più per affetto verso l'intera saga che per questo capitolo finale. Bello, sì, ma con una conclusione che mi ha lasciato l'amaro in bocca.
Giugno: ah, Falcones. Non posso che dire "Gli eredi della terra"
Luglio: è stato un mese, come aprile, ricchissimo di belle letture ed è davvero difficile scegliere un libro su tutti, ma dico il secondo capitolo di "Wolf", che mi ha straziata. I bei libri fanno anche questo, ti entrano dentro e ti spezzano il cuore.
Agosto: "Harry Potter". C'è da chiederlo?
Settembre: è stato un mese difficile per me, sotto molti punti di vista, e la lettura ne ha risentito. Direi "Black Rose"
Ottobre: direi "Magic". Una bella lettura di cui attendo il seguito
Novembre: mese di magra, non posso che scegliere "Al paradiso delle signore"
Dicembre: ho letto "L'uomo del labirinto" e "Baciami sotto la neve di New York", riletto il "Canto di Natale" e sto leggendo "Il libro della polvere". Come ultimo libro preferito di questo 2017 scelgo Carrisi, anche se mi ha leggermente deluso.

Come dicevo, i bei libri a volte ti entrano dentro e ti spezzano il cuore. Ci ho messo un po' a riprendermi dalla fine di Wolf e ancora, dopo mesi, se ci penso sto male. Non è facile scegliere, son tutti libri che ho amato, quelli elencati qui su, e molti altri ne ho adorati, ma se devo sceglierne uno, tolto Harry Potter che è casa e Zafon che vincerebbe senza discussioni, scelgo proprio Wolf.

"L'ho letto con un costante senso di ansia e di disastro imminente, ma è la guerra, secca, spietata, brutale e non poteva essere altrimenti. Gli eroi muoiono, i vili sopravvivono, ma nonostante questo, nonostante le lacrime, alla fine, dopo tutti gli orrori, come nel vaso di Pandora, resta la speranza. Da leggere e - se se ne trova il coraggio - rileggere."


Insomma, è stato un anno ricco di lettura, con pochi "voti" bassi e molti picchi alti. Probabilmente, dopo una vita passata a leggere, ho imparato a scegliere e mi tengono lontana - o almeno ci provo - da quello che so che non mi piacerà.
Da gennaio si ricomincia e io vi lascio con un augurio per questo 2018: che sia un anno pieno di parole.

martedì 19 dicembre 2017

Il Canto di Natale di Luigi di Francia

Il Canto di Natale
di Luigi di Francia


Titolo: Il Canto di Natale di Luigi di Francia
Autore: Leila Awad





Mazzarino, prima di tutto, era morto. Nessun dubbio su questo. Benché lui non l’avesse visto sapeva per certo, perché da molti gli era stato confermato e perché egli stesso l’aveva lasciato solo pochi istanti prima che esalasse l’ultimo respiro, che il Cardinale era morto e sepolto da tanti, tanti anni. E dunque perché re Luigi si trova al suo cospetto la notte della Vigilia di Natale del 1682? Quel fantasma, quello Spettro esiste o è solo frutto della sua immaginazione?
Lo sfavillio del re Sole è ormai solo un ricordo, il giovane sovrano che aveva affascinato l'Europa intera è un uomo incattivito dal tempo e dalle perdite, che ha deciso di abolire il Natale.
Ma, forse, non tutto è perduto.


Il racconto è ispirato al "Canto di Natale" di Dickens ed è un virtuale proseguo di "Ombre sulla pelle", romanzo storico edito da Centauria. Può comunque essere letto anche senza conoscere la storia madre, anche se potrebbe contenere spoiler.



****

Dove trovarlo


Amazon
- Kobo
Goodreads

****

Segnalazioni e recensioni 

mercoledì 6 dicembre 2017

Blogger Recognition Award

Non so cosa ho fatto per meritarlo, ma sono stata nominata per  il Blogger Recognition Award da Piume di Carta, che ringrazio infinitamente.

Vi elenco le regole
  1. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e inserire il link al suo Blog
  2. Scrivere un post per mostrare il proprio riconoscimento
  3. Raccontare la nascita del proprio Blog
  4. Dare consigli ai nuovi blogger
  5. Nominare altri 15 blogger ai quali vuoi passare il segno di riconoscimento
  6. Commentare sul Blog di chi ti ha nominato e fornirgli il link al tuo articolo (anche sulla pagina Fb).




Davvero, grazie mille alle ragazze di Piume di Carta, perché essere nominata mi ha colta davvero alla provvista e, fra tanti bei nomi, mi sento davvero onorata. 
Ho aperto il blog tanti anni fa, principalmente per spoiler sulle storie che stavo pubblicando su efp e per fare quattro chiacchiere senza temi particolari; abbandonato efp, anche il blog è caduto nel dimenticatoio. 
L'ho ripreso davvero in mano un anno e mezzo fa.
L'idea era creare qualcosa di eterogeneo (ma con una sua coerenza) su quello che amo di più ed è così che sono nate le varie rubriche: libri - tanti libri; non recensioni vere e proprie ma commenti, impressioni -, serie tv - perché io sono sempre alla ricerca di nuove idee e magari così posso aiutare chi è come me -, make-up - perché lo amo e, nel mio piccolo, mi piace poter condividere le mie scoperte, aiutare come tanti hanno aiutato e aiutano me, scambiare opinioni - e casate reali - io non posso farci nulla, ho un debole per le teste coronate, soprattutto quelle inglesi -.
Insomma, è un angolo tutto mio, che però genera interazioni, soprattutto su Facebook, che mi fanno tantissimo piacere, perché il confronto è sempre stimolante.
Tanto premesso, non so se posso dare consigli, quello che mi sento di dire a chi voglia aprire un blog è di farlo principalmente per piacere, per la bellezza di poter condividere i propri pensieri, e di cercare di farlo con costanza o si rischia di perdersi.

Quanto ai blog da nominare, non ne ho quindici perché ne seguo pochi... ma buoni! Eccoli:

- Bookish Advisor
- Please another book
- Liber Arcanus
- New Romance Italia
- Rosy punto e virgola;
- Virginia e il labirinto
- Wonderful Monster
- Memory of a beauty addicted
- L'ennesimo Book Blog
- Coffee and Books

Il ricevimento diplomatico a Buckingham Palace, 5 dicembre 2017




Ieri sera il duca e la duchessa di Cambridge, insieme agli altri membri della famiglia reale, hanno partecipato all'annuale ricevimento diplomatico ospitato dalla regina a Buckingham Palace. L'elegantissimo evento è uno dei più formali del calendario reale. 
Oltre 1.500 persone vengono invitate, da circa 130 paesi, inclusi membri del governo britannico, ex Primi Ministri, Arcivescovi di Canterbury e York e altri personaggi pubblici.
Non abbiamo notizie di Meghan, ma è improbabile che vi abbia partecipato; probabilmente la vedremo il prossimo anno.



È una funzione privata e di solito il pubblico può solo dare un'occhiata mentre gli ospiti arrivano al palazzo, infatti abbiamo solo alcuni scatti rubati nelle automobili, ma da queste possiamo comunque vedere che Kate ha sfoggiato nuovamente la tiara della regina Mary, la “Lover's Knot”, che nel tempo è passata dalla regina Elisabetta a Diana, principessa del Galles, per arrivare infine alla duchessa di Cambridge.
Kate indossava, inoltre, gli orecchini di perle e diamanti della collezione personale della principessa Diana, spesso indicati come gli orecchini "Collingwood", dal nome della società di gioielli che ha realizzato gli orecchini e li ha inviati come regalo per Diana il giorno del suo matrimonio.
La collana di diamanti proviene, invece, probabilmente dalla collezione reale.
L'abito, da quel poco che si scorge, sembra bianco e luminoso, spero davvero di poterlo vedere per intero.



Presenti, naturalmente, anche Carlo e Camilla. La duchessa sfoggiava l'Ordine della Famiglia Reale della regina Elisabetta II, un onore conferito ai membri femminili della famiglia reale britannica ed indossato in occasioni formali.
Le donne attualmente autorizzate a indossare l'ordine a parte la regina sono: Camilla, Sophie contessa di Wessex, la principessa Anna, la cugina della regina principessa Alexandra e la duchessa di Gloucester, sposata con il cugino di primo grado della sovrana.


Se saranno rilasciate immagini dell’evento, come spero e come è successo negli scorsi tre anni, aggiornerò questo post. Nel frattempo, vi lascio con le foto degli anni passati.

2013

2015

2016




martedì 5 dicembre 2017

Di tisane calde e serie tv: novembre 2017

 
Di tisane calde e serie tv.


Novembre 2017




Outlander

Non c'è pace per Jamie e Claire... Personalmente - e imprevedibilmente - ho preferito la prima parte della stagione, ma staremo a vedere.


Designated Survivor
Con alti e bassi, qualcosa continua a stonarmi, ma è comunque piacevole da vedere.



The Gifted

Carina, davvero carina! Buon ritmo, bei personaggi.




Once upon a time
Continua a convincermi. Non lo guardo ogni settimana, perché è una delle serie tv che accumulo, quando non ho tempo, ma poi recupero più che volentieri.


Grey's Anatomy
Mh. Ripeto, lo si guarda per inerzia, però bellissimo il trecentesimo episodio.



Legends of tomorrow
Mi ha spezzato il cuore... ma resta sempre incredibile. Menzione d'onore al crossover con The Flash, Arrow e Supergirl: davvero fatto bene, sembra un film.


The flash
Bene, ora di Iris non ci libereremo più. Prima o poi lo mollo.


Good behavior
Sempre tra le serie tv più belle. Michelle è incredibile.


Blindspot
Ah, come mi sta piacendo questa terza stagione! Finalmente hanno ripreso un buon ritmo.


Il paradiso delle signore
Mi sono letteralmente divorata la prima stagione e l'ho adorata, però per favore qualcuno uccida Mori. #TeamVittorio

I libri del mese: Novembre 2017

  
I libri del mese
Novembre 2017




Questo canto selvaggio: venendo dalla lettura di "Magic" e avendo letto molti commenti positivi su questo libro, avevo alte aspettative, ahimè disattese. Il libro è buono, scritto bene, con una avvincente idea di fondo e bei personaggi, ma per più metà libro ho avuto una costante sensazione di "e quindi? Succederà qualcosa?". A conti fatti, un libro che poteva essere migliore, ma che lascia abbastanza curiosità per il proseguo.






La battaglia delle tre corone: mi dispiace, perché l'idea di fondo è molto bella, ma il libro pecca di ingenuità. I personaggi sono appena abbozzati, mancano dei passaggi logici tanto che più di una volta son tornata indietro convinta di essermi persa qualcosa nella lettura, tutto sembra strutturato per farti amare o odiare determinati personaggi quando in realtà rimangono per lo più indifferenti, approfondimento psicologico quasi inesistente. Nota dolente anche la traduzione, con una consecutio temporum discutibile. Insomma, l'idea c'è. Peccato ci sia solo quella. 




Al Paradiso delle Signore: era una vita che volevo leggerlo e finalmente ci sono riuscita. Zolà ha il suo solito stile pieno di minuzione descrizioni che rallentano la lettura, ma la trama appassiona e coinvolge, è composta da piccole cose, senza grandi colpi di scena, ma mi piace proprio per questo. 

Ne approfitto per suggerire sua la serie tv "The Paradise", della BBC, che "Il paradiso delle signore" della rai, entrambe ispirate a questo libro. Le trovate su Netflix entrambe.

venerdì 1 dicembre 2017

Harry e Meghan: il primo impegno pubblico



Dopo aver annunciato il loro fidanzamento lunedì, il principe Harry e Meghan Markle oggi hanno avuto la loro prima visita ufficiale come coppia, a Nottingham, a sostegno di alcune delle cause particolarmente care ad Harry, ovvero aumentare la consapevolezza dell'HIV / AIDS e prevenire la criminalità giovanile.

Per prima cosa hanno incontrato la folla in attesa davanti al National Justice Museum...









... per poi spostarsi al Nottingham Contemporary Exhibition Centre per un evento dedicato al World Aids Day. 



Successivamente si sono spostati alla Nottingham Acadademy per vedere il lavoro del programma, voluto dal principe Harry attraverso la Royal Foundation, per prevenire il coinvolgimento dei giovani nei  reati. Hanno parlato con gli insegnanti e incontrato alcuni ragazzi. 


In ultimo, hanno partecipato ad una sessione di kickboxing dalla Full Effect, organizzazione che aiuta i giovani a fare amicizia nella loro comunità, per impedire loro di essere coinvolti nella criminalità giovanile.
Prima di andare via Harry e Meghan hanno assistito ad un’esibizione di hip-Opera di alcuni studenti.



Insomma, una giornata densa di impegni e, leggendo i vari commenti su Twitter, pare che Meghan se la sia cavata egregiamente e che lei ed Harry siano apparsi complici ed affiatati.