lunedì 2 luglio 2018

Kensington Palace - tutti gli eventi di giugno 2018

6 William
Il Duca di Cambridge ha visitato l'Isola di Man dove ha incontrato i funzionari della Race, lo staff di supporto e i volontari di Isle of Man TT, uno dei più antichi eventi di moto del mondo, nonché alcuni membri della comunità locale. Successivamente si è fermato alla torre di controllo di Isle of Man TT per incontrare i funzionari della sicurezza di gara, i team di polizia, vigili del fuoco e medici e gli ufficiali di comando e controllo che supervisionano le corse. Infine, William ha incontrato i veterani feriti presso la Fondazione Joey Dunlop con Let's Do, un'organizzazione benefica che organizza viaggi per eventi motoristici per persone con disabilità.





7 William

Il Duca di Cambridge ha incontrato i giocatori della squadra di calcio dell'Inghilterra prima della loro partenza per la Russia. William ha anche presentato a Trent Alexander-Arnold la sua maglia ufficiale in vista del debutto di Trent con la nazionale nella partita di di esordio contro il Costa Rica.



9 - William e Kate, Harry e Meghan
Trooping the Colour. Nella giornata che celebra il compleanno del monarca inglese abbiamo rivisto Kate, splendida in azzurro, George e Charlotte. Esordio per Meghan, in rosa, che si è anche affacciata dal balcone di Buckingham Palace per la prima volta.



14 - Meghan. William.
La duchessa di Sussex ha accompagnato la Regina per un giorno di impegni nel Cheshire. All'inaugurazione del Mersey Gateway Bridge, Meghan e la regina hanno assistito a un'esibizione degli scolari locali. Successivamente, hanno inaugurato il teatro indipendente Storyhouselive, assistendo a un'esibizione di "Drop in the Ocean".



In serata, invece, William è intervenuto, in qualità di patrono, al ricevimento del Royal Marsden Trust tenutosi a Buckingham Palace.




18 William
Giornata di celebrazione dell'Ordine della Giarrettiera, il più antico ed alto ordine cavalleresco del Regno Unito. William, membro dell'ordine, è intervenuto insieme alla regina, a suo padre e ai suoi zii.


19 William. Harry e Meghan
Il Duca di Cambridge ha visitato il Business Festival a Liverpool - il più grande festival di business al mondo. 
Successivamente ha inaugurato James' Place; fondato da Clare Milford Haven e Nick Wentworth-Stanley dopo aver perso tragicamente il figlio di 21 anni, James' Place offrirà un ambiente privato e accogliente per uomini che hanno pensieri suicidi.



Harry e Meghan hanno partecipato alla prima giornata del Royal Ascot, presentando anche un premio.





21 William
All'inaugurazione del centro DNRC, dedicato alla riabilitazione a livello mondiale per il personale delle forze armate che ha subito traumi o traumi maggiori, il Duca di Cambridge ha letto "One for the Team" di Debbie Lawson, vincitore del concorso "Poem to Remember".


26 Harry e Meghan.
Il Duca e la Duchessa di Sussex hanno partecipato ad un ricevimento a Buckingham Palace, organizzato dalla Regina per celebrare i successi di giovani leader ispiratori del Commonwealth e presentare i premi ai The Queen's Young Leaders. 



24/27 William
Cinque giorni di Royal Visit del Duca di Cambridge presso la Giordania, Israele e i territori palestinesi occupati, per costruire una relazione duratura con la popolazione della regione.
Accolto dal principe Hussein di Giordania, in Giordania il Duca di Cambridge ha visitati sito archeologico di Jerash, che ha anche ospitato una celebrazione per i giovani che hanno beneficiato del programma Makani sostenuto dall'UNICEF. Il Duca ha poi visitato la nuova base per la Quick Reaction Force (QRF), prima di recarsi al Princess Taghrid Institute, un ente di beneficenza che aiuta le donne a sviluppare i loro mezzi di sostentamento.
In Israele, nella prima visita ufficiale di un membro anziano della famiglia reale inglese, il Duca ha visto Yad Vashem, il monumento ufficiale di Israele alle vittime ebree dell'Olocausto, ha fattiun breve tour del museo, prima di incontrare i sopravvissuti dell'Olocausto e del Kindertransport, che hanno condiviso le loro esperienze personali con lui.
Successivamente ha incontrato il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu e il presidente Reuven Rivlin, prima di recarsi a Giaffa per incontrare i giovani coinvolti nel lavoro di due organizzazioni incentrate sulla convivenza tra i giovani di diverse comunità religiose ed etniche. 
A Tel Aviv William ha visitato Rothschild Boulevard e ha incontrato i giovani in un Beit Ha'ir Museum.
Il Duca si è poi recato a Ramallah e ha incontrato il presidente dell'Autorità palestinese Mahmoud Abbas. Successivamente, il Duca ha visitato il campo profughi di Jalazone e un festival culturale nella città.
Infine, il Duca di Cambridge ha visitato la chiesa di Santa Maria Maddalena sul Monte degli Ulivi a Gerusalemme e ha reso omaggio alla tomba della sua bisnonna, la principessa Alice, madre del Duca di Edimburgo che visse ad Atene durante la seconda guerra mondiale e ospitò le famiglie ebree nel suo appartamento. Nell'ultimo giorno del suo tour, William ha visitato anche la Cupola della Roccia, la Moschea di al-Aqsa, il Muro Occidentale e la Chiesa del Santo Sepolcro.
















giovedì 28 giugno 2018

I libri del mese: giugno 2018

  
I libri del mese

Giugno 2018


Trinity: Il primo libro della saga mi è piaciuto, questo l'ho adorato. La rivalità tra York e Lancaster entra sempre più nel vivo, quelli che saranno i protagonisti veri e propri stanno emergendo in tutta la loro presenza. Un libro che ha l'accuratezza di un trattato storico e si legge con il ritmo serrato del romanzo. Assolutamente consigliato per gli amanti del genere.







Linea 97: Ho divorato questo libro, completamente trascinata dalle vicende di Peter e Danielle. Con questa storia Chiara abbandona per un po' i toni freschi e irriverenti di Lezioni di seduzione e un fidanzato di troppo per abbracciare quelli più seri, più emotivi che già avevo apprezzato in Onde di Velluto, senza però perdere lo spirito romantico che da sempre la caratterizza e dimostrando di sapersi giostrare sotto molteplici aspetti. Questa è una storia composta da molte storie, molte vite, qualcuna solo accennata, qualcuna più sviluppata, ma tutte delicati e coinvolgenti. È una storia di due solitudini che si incontrano, con paure e speranze che sono vive e fin troppo conosciute. Un ottimo lavoro, forse il migliore fino adesso, ed è giusto così, perché Chiara si evolve e noi lettori con lei, facendoci coinvolgere sempre di più.



E quando un giorno ti incontrerò: Un romanzo delicato, ambientato in nella Roma degli anni '90 le cui descrizioni non possono che far venire nostalgia a chi se la ricorda. Una storia d'amore romantica e vera, tra due personaggi bellissimi.

martedì 26 giugno 2018

Le Hameau de la beautè: make-up da matrimonio - tips and tricks


    Le Hameau de la beautè:
Make-up da matrimonio
Tips and Tricks

Parlando con un’amica mi è venuta l’idea per questo articolo. Le cerimonie, soprattutto quelle estive, mettono a dura prova il make-up, ma sono proprio le occasioni in cui dovrebbe durare di più, anche pensando alla quantità di foto che vengono scattate.
Matrimoni, battesimi, compleanni: si vuole apparire al meglio, sia sul momento che nelle fotografie che verranno guardate dopo, magari anche a distanza di anni.
Quali sono, allora, i trucchi da tenere in considerazione?
Ho provato a raccoglierli qui.


1. Prediligete prodotti cremosi: fondotinta, blush, ombretti, gel per le sopracciglia. I prodotti liquidi o in crema hanno una durata di gran lunga superiore rispetto alle polveri. Sono anche più pesanti, soprattutto con il caldo, ma se si vuole un trucco resistente purtroppo sono inevitabili.
2. Mascara waterproof: il sudore, le lacrime di commozione… mascara e, possibilmente, anche la matita nera per la rima interna, dovrebbero essere a prova di acqua per evitare l’effetto panda.
3. Ricordate la cipria: fa eccezione al punto 1 la cipria, che andrà ad opacizzare il volto e fissare il trucco, prolungandone la tenuta.
4. Piano con l’illuminante: è bellissimo e dal vivo crea un effetto luminoso, ma nelle fotografie rischiate l’effetto lucido, bruttissimo. Usatene poco, nei punti giusti, e non calcate la mano.
5. Affidatevi al fissatore: non tutte lo hanno e non tutte lo usano con costanza, ma le cerimonie sono le tipiche occasioni in cui lo spray fissante può essere fondamentale.
6. Fate le prove prima: non improvvisate make-up elaborati il giorno della cerimonia, il rischio è ritrovarsi a truccarsi e struccarsi più volte, irritando pelle e occhi. Se volete sperimentare qualcosa di diverso fate le prove prima, così da arrivare a quel giorno sapendo come muovervi.


Foto dal web. Collage mio.


Anche se siete state diligenti e avete rispettato tutti gli step, le cerimonie sono tendenzialmente lunghe e stancanti e sarebbe bene avere nella borsetta alcuni prodotti fondamentali. Quali? Vi dico quelli che metterei io.

1. Fazzoletti: sembra banale, ma la regina Elisabetta insegna, mai uscire senza! E se nel bagno non ci fosse la carta? Purtroppo capita anche negli hotel migliori, soprattutto se ci sono tanti invitati e poco controllo. E se poi vi scappa la lacrimuccia commossa? Mettete in borsa i fazzoletti!
2. Specchietto: fondamentale, per assicurarvi che tutto sia in ordine e per i ritocchi.
3. Rossetto: con tutto quello che si mangia, anche i migliori vengono messi a dura prova, quindi è bene averlo sempre a portata di mano.
4. Correttore: idem come sopra. È una delle cose che va via facilmente, creando brutti aloni scuri sotto gli occhi.
5. Blush: stesso discorso e serve anche per ravvivare il volto, in occasioni particolarmente pesanti.
6. Salviette assorbi-sebo: non importa quanta cipria abbiate usato prima, l’effetto lucido, aimè, è sempre dietro l’angolo, ma queste salviette lo scongiurano! Ottime anche per fissare il rossetto dopo averlo rinfrescato.

Foto by pinterest


Dove entra tutto questo nelle pochette da matrimonio? Siamo donne, tendenzialmente capaci di far entrare mille cose nelle borse piccolissime. Mary Poppins docet.
In ogni caso, esistono anche le mini-taglie di moltissimi prodotti, che potrete comprare e poi tenere da parte per i viaggi, evitando di muovervi troppo pesanti.


Detto ciò, il consiglio comunque resta sempre uno: è giusto voler apparire al meglio e avere determinate accortezze, ma ciò detto, divertitevi e se il mascara dovesse colare per il troppo ballare, sarà segno che vi siete divertite!

venerdì 22 giugno 2018

Chloe


Chloe


Titolo: Chloe
Pubblicazione: self su amazon
Data di uscita: 22 luglio 2018





Chi la segue sui Social Network pensa di conoscere tutto di Chloe Bennett: calca le passerelle più importanti, vive a New York, ama fare colazione da Tiffany ed è fidanzatissima. Quello che non sanno è ciò che si nasconde dietro la patina di dorata perfezione, oltre le copertine e i selfie con le amiche.
Alla sua carriera manca solo la grande occasione che la consacri nell’Olimpo delle top-model, che arriva sotto forma di un piccolo regno europeo.
Anche di Brygge si sa ben poco, ma quando vi viene organizzata una settimana della moda assurge agli onori della cronaca con le sue scogliere, le strade acciottolate e, soprattutto, i suoi rampolli reali, giovani, belli e scapoli!

Quando Chloe incrocia gli occhi verdi del bel principe è come fare un tuffo nel passato. I pettegolezzi si inseguono, lo scoop sembra servito, ma nulla è come appare e, per la seconda volta, la modella si trova costretta a decidere tra il grande amore e il proprio futuro.