mercoledì 6 dicembre 2017

Blogger Recognition Award

Non so cosa ho fatto per meritarlo, ma sono stata nominata per  il Blogger Recognition Award da Piume di Carta, che ringrazio infinitamente.

Vi elenco le regole
  1. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e inserire il link al suo Blog
  2. Scrivere un post per mostrare il proprio riconoscimento
  3. Raccontare la nascita del proprio Blog
  4. Dare consigli ai nuovi blogger
  5. Nominare altri 15 blogger ai quali vuoi passare il segno di riconoscimento
  6. Commentare sul Blog di chi ti ha nominato e fornirgli il link al tuo articolo (anche sulla pagina Fb).




Davvero, grazie mille alle ragazze di Piume di Carta, perché essere nominata mi ha colta davvero alla provvista e, fra tanti bei nomi, mi sento davvero onorata. 
Ho aperto il blog tanti anni fa, principalmente per spoiler sulle storie che stavo pubblicando su efp e per fare quattro chiacchiere senza temi particolari; abbandonato efp, anche il blog è caduto nel dimenticatoio. 
L'ho ripreso davvero in mano un anno e mezzo fa.
L'idea era creare qualcosa di eterogeneo (ma con una sua coerenza) su quello che amo di più ed è così che sono nate le varie rubriche: libri - tanti libri; non recensioni vere e proprie ma commenti, impressioni -, serie tv - perché io sono sempre alla ricerca di nuove idee e magari così posso aiutare chi è come me -, make-up - perché lo amo e, nel mio piccolo, mi piace poter condividere le mie scoperte, aiutare come tanti hanno aiutato e aiutano me, scambiare opinioni - e casate reali - io non posso farci nulla, ho un debole per le teste coronate, soprattutto quelle inglesi -.
Insomma, è un angolo tutto mio, che però genera interazioni, soprattutto su Facebook, che mi fanno tantissimo piacere, perché il confronto è sempre stimolante.
Tanto premesso, non so se posso dare consigli, quello che mi sento di dire a chi voglia aprire un blog è di farlo principalmente per piacere, per la bellezza di poter condividere i propri pensieri, e di cercare di farlo con costanza o si rischia di perdersi.

Quanto ai blog da nominare, non ne ho quindici perché ne seguo pochi... ma buoni! Eccoli:

- Bookish Advisor
- Please another book
- Liber Arcanus
- New Romance Italia
- Rosy punto e virgola;
- Virginia e il labirinto
- Wonderful Monster
- Memory of a beauty addicted
- L'ennesimo Book Blog
- Coffee and Books

Il ricevimento diplomatico a Buckingham Palace, 5 dicembre 2017




Ieri sera il duca e la duchessa di Cambridge, insieme agli altri membri della famiglia reale, hanno partecipato all'annuale ricevimento diplomatico ospitato dalla regina a Buckingham Palace. L'elegantissimo evento è uno dei più formali del calendario reale. 
Oltre 1.500 persone vengono invitate, da circa 130 paesi, inclusi membri del governo britannico, ex Primi Ministri, Arcivescovi di Canterbury e York e altri personaggi pubblici.
Non abbiamo notizie di Meghan, ma è improbabile che vi abbia partecipato; probabilmente la vedremo il prossimo anno.



È una funzione privata e di solito il pubblico può solo dare un'occhiata mentre gli ospiti arrivano al palazzo, infatti abbiamo solo alcuni scatti rubati nelle automobili, ma da queste possiamo comunque vedere che Kate ha sfoggiato nuovamente la tiara della regina Mary, la “Lover's Knot”, che nel tempo è passata dalla regina Elisabetta a Diana, principessa del Galles, per arrivare infine alla duchessa di Cambridge.
Kate indossava, inoltre, gli orecchini di perle e diamanti della collezione personale della principessa Diana, spesso indicati come gli orecchini "Collingwood", dal nome della società di gioielli che ha realizzato gli orecchini e li ha inviati come regalo per Diana il giorno del suo matrimonio.
La collana di diamanti proviene, invece, probabilmente dalla collezione reale.
L'abito, da quel poco che si scorge, sembra bianco e luminoso, spero davvero di poterlo vedere per intero.



Presenti, naturalmente, anche Carlo e Camilla. La duchessa sfoggiava l'Ordine della Famiglia Reale della regina Elisabetta II, un onore conferito ai membri femminili della famiglia reale britannica ed indossato in occasioni formali.
Le donne attualmente autorizzate a indossare l'ordine a parte la regina sono: Camilla, Sophie contessa di Wessex, la principessa Anna, la cugina della regina principessa Alexandra e la duchessa di Gloucester, sposata con il cugino di primo grado della sovrana.


Se saranno rilasciate immagini dell’evento, come spero e come è successo negli scorsi tre anni, aggiornerò questo post. Nel frattempo, vi lascio con le foto degli anni passati.

2013

2015

2016




martedì 5 dicembre 2017

Di tisane calde e serie tv: novembre 2017

 
Di tisane calde e serie tv.


Novembre 2017




Outlander

Non c'è pace per Jamie e Claire... Personalmente - e imprevedibilmente - ho preferito la prima parte della stagione, ma staremo a vedere.


Designated Survivor
Con alti e bassi, qualcosa continua a stonarmi, ma è comunque piacevole da vedere.



The Gifted

Carina, davvero carina! Buon ritmo, bei personaggi.




Once upon a time
Continua a convincermi. Non lo guardo ogni settimana, perché è una delle serie tv che accumulo, quando non ho tempo, ma poi recupero più che volentieri.


Grey's Anatomy
Mh. Ripeto, lo si guarda per inerzia, però bellissimo il trecentesimo episodio.



Legends of tomorrow
Mi ha spezzato il cuore... ma resta sempre incredibile. Menzione d'onore al crossover con The Flash, Arrow e Supergirl: davvero fatto bene, sembra un film.


The flash
Bene, ora di Iris non ci libereremo più. Prima o poi lo mollo.


Good behavior
Sempre tra le serie tv più belle. Michelle è incredibile.


Blindspot
Ah, come mi sta piacendo questa terza stagione! Finalmente hanno ripreso un buon ritmo.


Il paradiso delle signore
Mi sono letteralmente divorata la prima stagione e l'ho adorata, però per favore qualcuno uccida Mori. #TeamVittorio

I libri del mese: Novembre 2017

  
I libri del mese
Novembre 2017




Questo canto selvaggio: venendo dalla lettura di "Magic" e avendo letto molti commenti positivi su questo libro, avevo alte aspettative, ahimè disattese. Il libro è buono, scritto bene, con una avvincente idea di fondo e bei personaggi, ma per più metà libro ho avuto una costante sensazione di "e quindi? Succederà qualcosa?". A conti fatti, un libro che poteva essere migliore, ma che lascia abbastanza curiosità per il proseguo.






La battaglia delle tre corone: mi dispiace, perché l'idea di fondo è molto bella, ma il libro pecca di ingenuità. I personaggi sono appena abbozzati, mancano dei passaggi logici tanto che più di una volta son tornata indietro convinta di essermi persa qualcosa nella lettura, tutto sembra strutturato per farti amare o odiare determinati personaggi quando in realtà rimangono per lo più indifferenti, approfondimento psicologico quasi inesistente. Nota dolente anche la traduzione, con una consecutio temporum discutibile. Insomma, l'idea c'è. Peccato ci sia solo quella. 




Al Paradiso delle Signore: era una vita che volevo leggerlo e finalmente ci sono riuscita. Zolà ha il suo solito stile pieno di minuzione descrizioni che rallentano la lettura, ma la trama appassiona e coinvolge, è composta da piccole cose, senza grandi colpi di scena, ma mi piace proprio per questo. 

Ne approfitto per suggerire sua la serie tv "The Paradise", della BBC, che "Il paradiso delle signore" della rai, entrambe ispirate a questo libro. Le trovate su Netflix entrambe.

venerdì 1 dicembre 2017

Harry e Meghan: il primo impegno pubblico



Dopo aver annunciato il loro fidanzamento lunedì, il principe Harry e Meghan Markle oggi hanno avuto la loro prima visita ufficiale come coppia, a Nottingham, a sostegno di alcune delle cause particolarmente care ad Harry, ovvero aumentare la consapevolezza dell'HIV / AIDS e prevenire la criminalità giovanile.

Per prima cosa hanno incontrato la folla in attesa davanti al National Justice Museum...









... per poi spostarsi al Nottingham Contemporary Exhibition Centre per un evento dedicato al World Aids Day. 



Successivamente si sono spostati alla Nottingham Acadademy per vedere il lavoro del programma, voluto dal principe Harry attraverso la Royal Foundation, per prevenire il coinvolgimento dei giovani nei  reati. Hanno parlato con gli insegnanti e incontrato alcuni ragazzi. 


In ultimo, hanno partecipato ad una sessione di kickboxing dalla Full Effect, organizzazione che aiuta i giovani a fare amicizia nella loro comunità, per impedire loro di essere coinvolti nella criminalità giovanile.
Prima di andare via Harry e Meghan hanno assistito ad un’esibizione di hip-Opera di alcuni studenti.



Insomma, una giornata densa di impegni e, leggendo i vari commenti su Twitter, pare che Meghan se la sia cavata egregiamente e che lei ed Harry siano apparsi complici ed affiatati.

martedì 28 novembre 2017

Harry e Meghan: l'intervista e altri dettagli



  • Come promesso, ho tradotto l'intervista andata in onda ieri sera con il principe Harry e Meghan Markle. Vi suggerisco di dare un'occhiata comunque al video, che trovate qui,  (e, per i più curiosi, vi lascio anche quello di William e Kate) perché sono davvero carini, continuano a guardarsi negli occhi e a parlare tra di loro, non solo con l'intervistatrice. 

  • Sono stati tantissimi i messaggi di congratulazioni da parte di politici, di altri reali e, soprattutto, degli (ormai ex) colleghi di Meghan sul set di Suits. Dolcissimo soprattutto Patrick J Adams, l'interprete di Mike: "aver recitato come partner televisivo di Meghan per buona parte di un decennio mi qualifica per dire questo: Sua Altezza Reale, siete un uomo fortunato e so che la vostra lunga vita insieme sarà piena di gioia, produttiva e divertente. Meghan, sono così felice per te. Tanto amore."


  • Il primo impegno ufficiale della coppia sarà a Nottingham venerdì 1° dicembre. Meghan diventerà cittadina britannica appena logisticamente possibile, lascerà gli enti benefici di cui è patrona, ma proseguirà con simili enti insieme a Harry, Catherine e William.
  • Kensington Palace ha inoltre comunicato che il matrimonio sarà celebrato a Maggio 2018 nella Cappella di San Giorgio, al castello di Windsor. Una cerimonia più intima, insomma, rispetto a quella di Kate e William, ma come era prevedibile, considerando che, per allora, Harry sarà "solo" il sesto in linea di successione (la nascita del terzo bambino dei Cambridge è infatti prevista per Aprile). 
  • La regina ha dato il permesso per la celebrazione del matrimonio a Windsor e sarà la famiglia reale a pagare per la cerimonia.
  • Il loro sarà solo l'ultimo di una serie di matrimoni reali celebrati a Windsor, di cui si ricordano i più recenti dello zio di Harry, Edoardo conte di Wessex, e del cugino (figlio della principessa Anna) Peter PhilipsInoltre lì il principe Carlo e Camilla ottennero nel 2005, dopo il loro matrimonio, una benedizione ufficiale da Rowan Williams, Arcivescovo di Canterbury.
Insomma, non vedo l'ora di seguire passo passo gli eventi della famiglia reale inglese fino a quella che sarà, senza dubbio, una primavera piena di impegni!
Vi lascio con l'intervista, spero di averla resa al meglio!




Intervistatrice: Sua Altezza Reale, Meghan Markle, congratulazioni a entrambi.
Meghan Markle: Grazie.
Int: Possiamo iniziare con la proposta e il momento effettivo del vostro fidanzamento? Quando è successo? Come è successo?
Principe Harry: È successo qualche settimana fa, all'inizio di questo mese, qui nel nostro cottage; una tipica notte qualunque per noi.
Meghan: una semplice serata itima, era - quello che stavamo facendo, solo arrostendo il pollo e avendo…
Harry: Arrostendo il pollo. Tentando di arrostire il pollo…
Meghan: Cercando di arrostire un pollo e solo – semplicemente una sorpresa meravigliosa, è stato così dolce, naturale e molto romantico. Si è messo in ginocchio.
Harry: Certo!
Int: è stato subito “sì” per te?
Meghan: Certo. A dire il vero ti ho lasciato a malapena finire la proposta. Ho detto “Posso dire sì ora?”
Harry: Non mi ha nemmeno lasciato finire. Ha detto: "Posso dire di sì? Posso dire di sì?" e poi ci siamo abbracciati e avevo l'anello al dito e io ero tipo "Posso - posso darti l'anello?" e lei mi ha risposto "Oh sì, l'anello". Quindi non è stato - è stato un bel momento, eravamo solo noi due e penso di essere riuscito a cogliere… a cogliere anche lei di sorpresa.
 Meghan: Sì.
Int: Ed è successo dopo quanto tempo da quando vi siete incontrati la prima volta?
Meghan: Oh più o meno un anno e mezzo, forse un po’ di più?
Harry: No, più o meno, è stato un anno e mezzo, sì.
Meghan: Più o meno.
Int: Tutto questo per la maggior parte delle persone sarebbe un bel vortice. È così che ti fa sentire?
Meghan: Non penso che lo chiamerei un vortice per quanto riguarda la nostra relazione. Ovviamente ci sono state conseguenze legati al modo in cui tutto è diventato pubblico dopo aver avuto un buon cinque, sei mesi di privacy, il che è stato sorprendente. Ma no, penso che siamo stati in grado di avere così tanto tempo solo per legare e non siamo mai stati più di due settimane senza vederci, anche se ovviamente stavamo avendo una relazione a distanza. Quindi è - l'abbiamo fatto funzionare.
 Int: Come vi siete conosciuti?
Harry: Ah sì, ci siamo incontrati la prima volta - siamo stati presentati in realtà da un’amica comune, che - noi ...
Meghan: Dovremmo proteggere la sua privacy e non dire troppo su di lei.
Harry: Proteggeremo la sua privacy sì. E - ma è stato - è stato letteralmente - è stato attraverso di lei e poi ci siamo incontrati una volta e poi due volte, due appuntamenti a Londra, lo scorso luglio.
Meghan: Sì.
Harry: All’inizio di luglio. E poi è stato tre, forse quattro settimane dopo, che sono riuscito a convincerla a venire con me in Botswana. E noi - ci siamo accampati sotto le stelle, abbiamo passato… è venuta e mi ha raggiunto per cinque giorni là fuori, il che è stato assolutamente fantastico. Quindi eravamo davvero da soli. E penso che per me sia stato fondamentale per assicurarmi di avere la possibilità di conoscerci.
Int: Ma l’amica che vi ha presentati stava cercando di combinare la cosa?
Meghan: Sì, decisamente. È stato un appuntamento al buio. Ed è così interessante perché ne parliamo e ora e anche allora, io, sai, poiché vengo dagli Stati Uniti, non cresci con la stessa comprensione della famiglia reale e così mentre ora capisco molto chiaramente, c'è un interesse globale al riguardo. Non ne sapevo molto di lui, e quindi l'unica cosa che le ho chiesto quando aveva detto che voleva darci un appuntamento, era che avevo una domanda. Ho chiesto “è gentile?" Perché se lui non fosse stato gentile, non avrebbe avuto… non sembrava che avrebbe avuto senso e così, siamo andati e ci siamo visti per un drink, e poi, credo molto rapidamente siamo arrivati a chiederci "bene, cosa facciamo domani? Dovremmo incontrarci di nuovo.”
Harry: "Cosa facciamo domani? Incontriamoci di nuovo." E poi è stato come, "Esatto, abbiamo bisogno di tirare fuori tutto e scoprire come faremo a far funzionare la cosa." Perché sono stato in Africa per un mese, e lei stava lavorando. E abbiamo giusto ragionato… dov’è il punto esatto, dov'è il buco? E il buco si è verificato nel posto perfetto. Così
Int: Principe Harry, quanto sapeva di Meghan? L'aveva vista in TV?
Harry: No, mai, non ho mai nemmeno sentito parlare di lei finché questo amico non ha detto "Meghan Markle". E io ero tipo "ok, dammi… dammi un po 'di background." "Tipo, che succedendo qui?" Quindi no, mai, non avevo mai visto "Suits", non avevo mai sentito parlare di Meghan prima. E sono stato meravigliosamente sorpreso quando sono entrato in quella stanza, l'ho vista. Lei era seduta lì, io ero tipo, "ok, beh, devo davvero fare il mio gioco! Siediti e prendi un… e assicurati di avere una buona conversazione.
Meghan: Penso che per entrambi, però, è stato davvero piacevole perché non sapevo molto di lui. Tutto quello che ho imparato su di lui, l’ho imparato attraverso di lui. Contrariamente all’essere cresciuto con diverse storie, o tabloid, o qualsiasi altra cosa. Tutto quello che ho imparato su di lui e sulla sua famiglia è stato ciò che ha condiviso con me. E viceversa. Quindi, per entrambi, è stato davver un modo autentico e vero per conoscersi.
Int: Ed è stato abbastanza rinfrancante per lei, considerando come è cresciuto, sa, con molte persone che sanno molto di lei?
Harry: Beh, credono di sapere
Int: Beh, credono di sapere.
Meghan: Esatto.
Harry: Sì, no. È stato estremamente rinfrancante poter conoscere qualcuno che non è necessariamente all'interno della tua cerchia, non ne sa molto di me, io non sapevo molto di lei, quindi poter essere in grado di ricominciare da capo, proprio dall’inzio, e conoscendoci passo dopo passo, e poi facendo quel salto enorme di solo due appuntamenti, e poi andando in vacanza insieme nel bel mezzo del nulla. E sai, condividendo… condividendo una tenda insieme e tutto quel genere di cose. Era… è stato fantastico. È stato assolutamente incredibile conoscerla, così velocemente come ho fatto io.
Int: Iniziando una relazione a distanza, stava lavorando in "Suits", ha avuto, immagino, un programma di riprese pieno zeppo, e lei ha molti impegni di suo… quanto è stato difficile mantenere le cose?
Harry: È stato…
Meghan: È stata una scelta. Giusto? Io credo che molto presto, quando ci siamo resi conto che ci stavamo impegnando l'un l'altra, sapevamo di dover investire nel tempo, nell'energia e in qualsiasi cosa servisse per farlo funzionare. E quindi sì. Con le riprese non è stata la cosa più facile, perché ovviamente includeva molti viaggi. Avanti e indietro, ma…
Harry: Oltre a quello che avevi idea di quale fuso orario avresti... per l'ultimo anno e mezzo.
Meghan: No.
Harry: Venendo qui quattro giorni o una settimana, e poi tornando indietro direttamente a girare il giorno successivo. 4 del mattino, telefonate di buongiorno, di lunedì, direttamente nel set, sai.
Meghan: Direttamente dall’aereo al set e poi di nuovo, ricominciare…
Harry: E poi semplicemente cercando… cercando di stare il più vicino possibile. Ma, sai, in due diversi fusi orari e a cinque ore di distanza ha le sue sfide. Ma, lo sai, l'abbiamo fatto funzionare, e ora siamo qui. Quindi, siamo elettrizzati.
Int: Ma nel caso della vostra relazione, a differenza della maggior parte delle persone, c'è questo intero strato di ciò che significa essere coinvolti con qualcuno della famiglia reale. Quanto ha realizzato, Meghan, dell'enormità di ciò in cui si sta facendo coinvolgere? Cosa potrebbe significare per la sua vita?
Meghan: Penso di poter dire con certezza, per quanto possa sembrare ingenuo, avendo appreso molto nell'ultimo anno e mezzo, che non avevo alcuna idea di come sarebbe stato. Penso che nessuno di noi lo abbia previsto, anche se sapevamo che sarebbe stato così.
Harry: No, ho provato… Ho cercato di avvertirti… di avvertirti il più possibile, ma penso che entrambi siamo rimasti totalmente sorpresi dalla reazione dopo i primi cinque, sei mesi che abbiamo avuto solo per noi, da quello che è successo dopo. Quindi penso che puoi avere tutte le conversazioni che vuoi e cercare di prepararti il più possibile, ma eravamo assolutamente impreparati per quello che è successo dopo.
Int: Lo scrutinio.
Meghan: Voglio dire, penso, anche perché c'era un equivoco sul fatto che, avendo lavorato nel settore dell'intrattenimento, sarebbe stato qualcosa con cui avrei avuto familiarità. Ma nonostante fossi nel mio show da sei anni, a quel punto, e abbia lavorato anche prima, non sono mai stata parte della cultura dei tabloid. Non sono mai stata nella cultura pop a quel livello e ho vissuto una vita relativamente tranquilla anche se mi sono concentrata davvero tanto sul mio lavoro. Quindi questa era una differenza davvero sproporzionata. Ma penso che siamo stati così duramente colpiti all'inizio da tante false verità che ho fatto la scelta di non leggere nulla, positivo o negativo. Semplicemente non aveva senso e invece abbiamo focalizzato tutte le nostre energie solo nel fa crescere la nostra relazione.
Harry: Su di noi, sì.
Meghan: Su di noi.
Int: E parte di quello scrutinio e lei ha finito per fare una dichiarazione molto pubblica su di esso, alcuni di quei commenti erano incentrati sulla sua etnia, Meghan. Quando l'ha capito, cosa ha pensato?
Meghan: Certo, è scoraggiante. Sai, è un peccato che sia questo il clima in questo mondo, a concentrarsi su quello o su quello che sarebbe discriminatorio in tal senso, ma penso, sai, che alla fine sono davvero orgogliosa di chi sono e da dove vengo, e non ci siamo mai concentrati su questo. Ci siamo concentrati su chi siamo come coppia. E così quando togli tutti quegli strati extra e tutto quel rumore, penso che sia davvero facile goderti semplicemente lo stare insieme e accordare tutto il resto.
Int: Ma ora che è tutto ufficiale, Principe Harry, ha la sensazione che la combinazione di voi due, che venite da differenti backgrounds, rappresenti qualcosa di nuovo per la famiglia reale?
Harry: Per me, è un membro aggiunto alla famiglia. Un alto team player come parte della grande squadra e sai, per tutti noi, quello che vogliamo fare è portare avanti i giusti impegni, il nostro lavoro, cercare di incoraggiare le giovani generazioni a essere in grado di vedere il mondo nel senso giusto piuttosto che avere semplicemente una visione distorta. Quindi sai, il fatto che mi sono innamorato di Meghan così incredibilmente in fretta è stata una sorta di conferma per me che tutto, tutte le stelle erano allineate. Tutto era semplicemente perfetto. È stata proprio questa donna meravigliosa - è precipitata ed è entrata nella mia vita e io nella sua. Il fatto che lei, so che il fatto che anche lei sia davvero incredibilmente brava nel suo ruolo è quasi un enorme sollievo per me, perché sarà in grado di affrontare qualsiasi altra cosa che arriverà adesso. Ma no, siamo una squadra fantastica. Sappiamo di esserlo. E speriamo nel tempo di provare e avere l'impatto in tutte le cose che ci stanno a cuore il più possibile.
Meghan: Sono davvero eccitata per questo.
Int: E Meghan, a fronte della tua recitazione e delle esperienze che hai avuto, è già stata coinvolta in vari cause. È stata un’ambasciatrice delle Nezioni Unite per le donne. Che ne pensia di questo nuovo ruolo? Voglio dire, avrà una piattaforma più grande, una voce più grande. Cosa vuol fare con questo?
Meghan: Penso che sia stato davvero eccitante parlare della transizione dalla mia carriera, ma nel ruolo che, come hai detto… le cause che sono state molto importanti per me, posso concentrare ancora più energia. Perché molto presto ti rendi conto che una volta che hai accesso o una voce che le persone sono disposte ad ascoltare, con questo viene anche una grande responsabilità, che prendo sul serio. E allo stesso tempo penso che in questi pochi mesi iniziati  e ora stiamo lavorando sul campo nel Regno Unito, sono entusiasta di conoscere davvero meglio le diverse comunità qui, organizzazioni più piccole con le quali stiamo lavorando alle stesse cause a cui sono più appassionata. E anche poter viaggiare attraverso il Commonwealth, penso che sia solo l'inizio.
Harry: C’è tanto da fare. C’è tanto da fare.
Int: Ed è un cambiamento immenso: si sta trasferendo in un nuovo Paese, un marito ovviamente, ma sta anche rinunciando alla tua carriera.
Meghan: Sì, ma non la vedo come una rinuncia, la vedo solo come un cambiamento.
Harry: Una nuova sfida.
Meghan: Un nuovo capitolo. Esatto. E bisogna anche ricordato che ho lavorato al mio shaw per sette anni. Quindi siamo molto molto fortunati ad essere in grado di avere quel tipo di longevità su una serie e per me, una volta raggiunto il centesimo episodo ho pensato, lo sai, che ho spuntato quella casella e sono molto orgogliosa del lavoro che ho fatto lì e ora è il momento di, come hai detto, lavorare come una squadra con te.
Int: Ma ha avuto quel senso di responsabilità, principe Harry, per quello che stava chiedendo a Meghan di fare?
Harry: Ovviamente. Quel senso di responsabilità c’è stato essenzialmente dal primo giorno o forse dopo un paio di mesi, quando in qualche modo mi sono reso conto in realtà che, sai, mi sono innamorato di questa ragazza. E spero che lei sia innamorata di me. Dobbiamo ancora sederci e io, lo so, devo ancora avere delle conversazioni piuttosto sincere con lei per dirle, sai in cosa ti stai lanciando, è che è un grande, è un grosso impegno e non è facile per nessuno. Ma so che alla fine della giornata, lei sceglie me e io scelgo lei. E quindi sai qualunque cosa dobbiamo affrontare insieme o individualmente, saremo sempre noi insieme come una squadra. Quindi penso, penso che sia capace.
Meghan: è davvero carino da dire, non crede?
Harry: È capace, è capace in tutto. E insieme come ho detto, ci sono tante cose da fare, tanto lavoro che deve essere fatto. Al momento per noi, ci assicureremo che il nostro rapporto sia sempre messo al primo posto, ma entrambi abbiamo la passione di fare cambiamenti, cambiamenti in meglio. E sai, con molti giovani all’interno del Commonwealth, è lì che spenderemo la maggior parte del nostro tempo, speriamo.
Meghan: Ed è stata davvero una delle prime cose in cui ci siamo trovati in sintonia, è stata una delle prime cose di cui abbiamo iniziato a parlare quando ci siamo incontrati, la differenza che volevamo fare nel mondo e quanto eravamo appassionati nel vedere il cambiamento. Penso che fosse, è quello che è successo al secondo appuntamento, da manuale probabilmente.
Harry: Tante cose di cui parlare.
Int: Figli?
Harry: No, non attualmente no. No, sai, un passo alla volta, e spero che avremo una famiglia nel prossimo futuro.
Int: Avete incontrato le rispettive famiglie, immagino.
Meghan: Sì. La sua famiglia è stata davvero accogliente e…
Harry: Hai incontrato già qualche membro, in effetti.
Meghan: Certo! Da entrambi i lati della sua famiglia Anche la parte di sua madre, è stata molto importante per me. La famiglia è stata grande, e nell'ultimo anno e mezzo ci siamo divertiti davvero a conoscerli e aiutandomi poco a poco a sentirmi parte non solo dell'istituzione, ma anche della famiglia, ed è stato davvero, davvero speciale.
Harry: Cercando di rintracciarli e assicurarsi che fossero in giro nello stesso momento in cui lei era qui, senza dirlo a troppe persone. Ci siamo riusciti, abbiamo fatto davvero un lavoro incredibile per essere sicuri di farti incontrare tutte le persone chiave.
Int: Questo significa molto del tempo in cui siete stato insieme in questo ultimo anno e mezzo. siete stat, siete stati a casa molto.
Harry: Sì.
Meghan: Sìs.
Harry: Abbiamo dovuto, in qualche modo, invertire tutto il processo e avere serate casalinghe davanti alla televisione, preparando la cena solo noi due, nel nostro piccolo cottage piuttosto che uscire a cena ed essere visti in pubblico. Quindi, abbiamo invertito l'intero processo e questo ha fornito diverse opportunità. E ci ha resi molto più vicini in un breve lasso di tempo. Questo senza dubbio. Quindi sai, se qualcun altro... forse rallentare, passare più tempo a casa. Ma no, per noi è un'opportunità per conoscerci davvero senza altre persone, sai, cercando, provando a scattare foto sui telefoni e quel tipo di cose. Quello che viene viene, con il lavoro, con il ruolo.
Meghan: E siamo stati in grado di conoscerci davvero in quel modo, ma anche di andare da amici o avere degli amici a cena o di andare a prendere il tè con la sua famiglia e quelle cose, anche solo prendere il tempo per fare lunghe passeggiate in campagna e solo parlare.
Harry: Siamo stati - siamo stati dappertutto.
Int: Ha incontrato la Regina?
Meghan: Sì.
Harry: Un paio di volte.
Meghan: Sì, vero, un paio di volte.
Int: Com’è stato?
Meghan: È incredibile, penso, sai, essere in grado di incontrarla attraverso i suoi occhi, non solo con il suo onore e rispetto per lei come monarca, ma l'amore che ha per lei come sua nonna, tutti questi livelli sono stato così importanti per me, così che quando l'ho incontrata ho avuto una comprensione così profonda e ovviamente un incredibile rispetto, per aver avuto quel tempo con lei. E abbiamo avuto davvero… lei, lei è una donna incredibile.
Harry: E i corgis sono arrivati subito a te.
Meghan: Vero.
Harry: Ho passato gli ultimi 33 anni con loro che mi abbaiavano contro; questo entra e assolutamente niente…
Meghan: Si sono solo riposati vicino ai miei piedi durante il tè, è stato molto dolce.
Harry: ... appena scodinzolando e io ero tipo "Argh".
Int: Questo deve essere un buon segno. A proposito di cani, ha portato i suoi nel Regno Unito?
Meghan: Beh, ho due cani che sono con me da tanto tempo, entrambi i miei cuccioli salvati. E uno ora sta con amici molto intimi e l'altro mio piccolo è - sì, è nel Regno Unito, è qui da un po'.
Int: Okay, speriamo si stia adattando bene.
Meghan: Penso stia benissimo.
Int: Com'è stato presentare Meghan a suo padre e a suo fratello?
Harry: Com'è stato? È stato emozionante, voglio dire, ho… sai, ci siamo frequentati per un periodo di tempo in cui io, letteralmente, non l’ho detto a nessuno. E poi William desiderava incontrarla e così anche Catherine. Quindi, sai, essendo i nostri vicini siamo riusciti a incontrarci un paio di… beh, un bel po' di volte e Catherine è stata assolutamente...
Meghan: Lei è stata fantastica.
Harry: … fantastica, così come William, un supporto fantastico. E poi anche mio padre, abbiamo avuto un paio di… no, di più…
Meghan: Sì, è vero.
Harry: ... Una manciata di incontri per il tè e ogni sorta di appuntamenti anche a casa sua. Quindi, no, la famiglia insieme è stata assolutamente, sai, un solido sostegno e anche i miei nonni sono stati - sono stati meravigliosi durante tutto questo processo e la hanno conosciuto da un bel po 'di tempo. Quindi, come loro - come non lo abbiano detto a nessuno - è un miracolo in sé. Ma ora tutta la famiglia si è riunita e ci ha dato un enorme sostegno.
Meghan: Sono stati fantastici.
Int: E Meghan, i suoi genitori, pensa, sa che sono molto felici per voi ovviamente ...
Meghan: Sì.
Int: Pensa che siano preoccupati dalla portata di quello in cui si sta lanciando?
Meghan: Beh, sono sicuro che all’inizio, sia i miei genitori che i miei amici più intimi, sono stati preoccupati, perché siamo stati rapidamente travolti da una tempesta mediatica che, come ho detto, non faceva parte della mia vita prima di allora. Ma non mi avevano mai visto così felice. E penso anche che una volta i miei amici hanno potuto conoscere davvero Harry… e così mia madre, con cui abbiamo passato molto tempo… che è così divertente.
Harry: Sua mamma è grandiosa.
Meghan: Era solo ... sai, era ovvio che non importava cosa ci stessero facendo, era solo temporaneo e saremmo stati in grado di superarlo. Quindi tutti erano davvero felici. E ha parlato con mio padre un paio di volte, non è ancora riuscito a incontrarlo, ma è stato tutto... è valsa la pena di ogni sforzo.
Harry: Sì, è stato grandioso.
Int: Il suo anello.
Meghan: Oh sì.
Int: Parlateci dell’anello.
Harry: L'anello è - è ovviamente oro giallo perché è quello che - il suo preferito e la pietra principale l’ho presa dal Botswana e i piccoli diamanti su entrambi i lati provengono dalla collezione di gioielli di mia madre, per assicurarci che sia con noi su questo, in questo pazzo viaggio insieme. E...
Meghan: È bellissimo e lo ha progettato lui. È incredibile.
Harry: Sì, assicurati che rimanga su quel dito.
Meghan: Certo!
Int: Cosa significa per lei, Meghan, avere quelle pietre sul suo dito che una volta appartenevano alla principessa Diana?
Meghan: Penso che tutto ciò che riguarda la premura di Harry sia… compreso questo… e ovviamente non poter incontrare sua madre… è così importante per me, sapere che lei è parte di questo con noi. E penso che poter incontrare le sue zie e - e anche Julia e diverse persone che erano così importanti per sua madre, sono in grado, in qualche modo, di conoscere una parte di lei attraverso di loro e ovviamente attraverso di lui . Ed è incredibilmente speciale. E sai, essere in grado di avere questo tipo di collegamenti da dove vieni e con il Botswana che è importante per noi ed è… è perfetto.
Int: Cosa pensi che tua madre avrebbe pensato di Meghan, o avrebbe detto di Meghan?
Harry: Oh sarebbero state complici, senza dubbio. Penso che sarebbe al settimo cielo, saltando su e giù, così eccitata per me, ma poi, come ho detto, sarebbero state probabilmente migliori amiche, migliori amiche con Meghan. Quindi no, lo sai che sono giorni come, giorni come oggi che mi manca davvero averla in giro e perdere la possibilità di condividere le notizie felici. Ma sai, con l'anello e con tutto il resto che sono sicuro che sia…
Meghan: Lei è con noi.
Harry: Sono sicuro che lei è con noi sì, lo sai, saltando su e giù da qualche altra parte.