venerdì 30 marzo 2018

I libri del mese: marzo 2018

  
I libri del mese

Marzo 2018


L'ascesa dei re (Il principe prigioniero #3): L'ho letto in inglese, lo riletto in italiano, stavo andando a scrivere due parole nel blog, poi ho letto la recensione di Alexandria e, niente, lei ha detto tutto.
"Captive Prince sembrava una storia torbida, un Re ridotto a diventare uno schiavo di sesso per il Principe di uno stato nemico. Ambientato in una corte viziosa e depravata, prometteva situazioni peccaminose e illecite, presentando due personaggi l'uno l'opposto dell'altro: Damen sincero e leale, Laurent velenoso e infido. [...]
Ed ecco cosa era in realtà Captive Prince, non una vicenda torbida ambientata in una corte viziosa e depravata, ma la storia di due Re che si perdono l'uno a causa dell'altro per poi ritrovarsi proprio grazie alla forza di entrambi."


Lo ammetto, sto leggendo poco, fatico a trovare qualcosa che mi coinvolga al 100%, quindi sono andata sul sicuro, leggendo e rileggendo la Pacat e un po' mi dispiace non avere più libri da condividere, ma la verità è che momenti del genere capitano, arrivano e poi, prima o poi, passano. Passerà. Per ora va così. Leggete Captive Prince.

Kensington Palace - tutti gli eventi di marzo 2018

1  William
Il duca di Cambridge ha inaugurato gli eventi di marzo, presentando una nuova iniziativa  di Heads Together che riguarda la salute mentale sul posto di lavoro. La nuova iniziativa consisterà in un sito Web, "Salute mentale sul lavoro", per la formazione online che fornirà ai luoghi di lavoro strumenti, formazione e una buona comprensione del benessere mentale al fine di creare un ambiente lavorativo sano e solidale.






6  Kate
Kate ha visitato la Pegasus Primary School di Oxford, per saperne di più sul lavoro dell'ente benefico "Family Links", che lavora a stretto contatto con le scuole a livello nazionale per sostenere sia i bambini che i genitori per la loro salute emotiva e il loro benessere.





7  William, Kate, Harry
William, Kate ad Harry hanno preso parte a tre distinti impegni in tutto il Regno Unito.
Il duca ha incontrato i piloti della RAF di Coningsby, ha assistito a un'esibizione e ha incontrato i piloti tirocinanti. Inoltre, ha aiutato gli scolari a progettare un "paracadute d'uovo" nel nuovo Engagement Center della RAF di Coningsby, dove i giovani possono scoprire la fisica dietro le situazioni della vita reale.

La duchessa ha inaugurato il nuovo quartier generale del progetto Place2Be, dedicato alla salute mentale dei bambini, dove ha incontrato personale, consulenti, insegnanti e dirigenti scolastici che utilizzeranno il centro. 


Harry, in qualità di Patron della Silverstone Experience, ha visitato Silverstone per celebrare ufficialmente l'inizio della costruzione del nuovo centro educativo per ragazzi.







7  Meghan
In serata, in una cerimonia privata nella Cappella Reale Meghan Markle è stata battezzata dall'Arcivescovo di Canterbury, usando l'acqua santa del fiume Giordano. Alla cerimonia erano presenti Harry, Carlo e Camilla. Meghan non aveva bisogno di convertirsi per sposare Harry in chiesa, ma al momento del fidanzamento ha scelto di essere battezzata per rispetto del ruolo della regina come capo della Chiesa dell'Inghilterra.



8  Harry e Meghan

In occasione della giornata internazionale della donna Harry e Meghan hanno visitato Birmingham per incontrare i membri della comunità locale e conoscere i progetti in corso per sostenere i giovani. Per il primo evento hanno partecipato ad un evento mirato ad invogliare le ragazze ad intraprendere una carriera in Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica. 
Per il secondo evento hanno, invece, incontrato gli studenti di "Coach Core", un programma lanciato lo scorso anno dalla Royal Foundation, che offre tirocini nel mondo sportivo, per permettere ai giovani di trovare impiego nel mondo dello sport.






10  Harry

Harry ha partecipato al Festival di musica di Mountbatten, il suo primo evento come Captaino Generale dei Royal Marines, ruolo che ha assunto nel dicembre 2017 subentrando al duca di Edimburgo.



12  William, Kate, Harry e Meghan
In occasione del Commonwealth Day la famiglia reale ha presenziato ad una funzione presso Westminster, il più grande incontro interreligioso annuale nel Regno Unito, con partecipazione di persone provenienti da tutto il Commonwealth. Si è trattato, per Meghan, del primo evento ufficiale in presenza della regina.
Al termine della funzione Carlo e Camilla, insieme ai 'fab four', hanno incontrato gli artisti che si sono esibiti e pupilli di scuole di Belfast, Fyfe, Aberystwyth, Stoke-on-Trent, Alnmouth, Berwick-upon-tweed e York.
In serata, invece, Harry, insieme al padre e a Camilla, ha partecipato al ricevimento, sempre per il Commonwealth Day, a Marlborough House. 








13  Kate 
Kate ha incontrato oggi rappresentanti di British Tennis e Wimbledon, WeAreCoachCore, JudyMurray e Tim Henman per discutere le numerose iniziative di tennis per bambini nel Regno Unito e l'accesso allo sport a livello base.



15 Harry
Harry ha partecipato alla Conferenza sulla salute mentale dei veterani presso il Kings College di Londra, dove ha parlato del suo lavoro con Heads Together, della sua esperienza nell'esercito e dei progetti Endeavour Fund e We Are Invictus, focalizzati proprio sulla ripresa dei reduci di guerra attraverso lo sport.  



16 Harry
Harry è tornato al Centro Aviazione dell'Esercito, dove ha intrapreso l'addestramento in elicottero, per presentare agli ultimi neolaureati le loro "wings", che lui stesso ha ricevuto nel 2010 da suo padre, Colonnello Capo dei Corpi Aerei dell'Esercito. 





17 William e Kate
Consueto impegno di San Patrizio per William e Kate, che hanno assistito alla Parata delle Guardie Irlandesi, di cui il duca è colonnello del reggimento.



21 Kate
Kate e la Royal Foundation hanno ospitato un simposio sul rapido intervento volto a fornire un supporto sociale ed emotivo ai bambini nei loro primi anni di vita, a cui hanno partecipato accademici, ricercatori, professionisti, educatori e organizzazioni di beneficenza. La duchessa ha annunciato la volontà di creare una collaborazione a lungo termine tra esperti e organizzazioni per aumentare la consapevolezza della salute mentale perinatale, materna e infantile, nonché la necessità di sostenere genitori, famiglie e insegnanti




22  William e Kate + bonus
Kate ha preso parte all'ultimo impegno pubblico prima del parto. Insieme a William ha partecipato ad alcune iniziative di celebrazione del Commonwealth, in vista del Commonwealth Heads of Government Meeting (CHOGM) che si terrà a Londra il mese prossimo.
Prima si sono recati alla Copper Box Arena per partecipare a un evento del Team Sports Aid, l'unica organizzazione benefica nazionale che aiuta i giovani sportivi britannici che aspirano a diventare i prossimi campioni olimpici, paraolimpici, del Commonwealth e del mondo.
Successivamente, al St. Luke's Community Center, William e Kate si sono dilettati a cucinare alcune ricette provenienti dai paesi del Commonwealth. Il St. Luke's Community Center offre servizi e attività per la gente locale, tra cui una cucina completamente attrezzata, che organizza corsi di cucina sana, casalinga e che eviti gli sprechi. 



In giornata sono stati anche rilasciati gli inviti alle nozze del principe Harry e di Meghan Markle, a nome di Sua Altezza Reale il Principe di Galles.
Gli ospiti (circa 600) sono stati invitati alla cerimonia presso la St George's Chapel e al ricevimento, per pranzo, nella St George's Hall, offerto dalla Regina.
Più tardi quella sera, circa 200 ospiti sono stati invitati al ricevimento presso Frogmore House, offerto dal Principe di Galles. 



23  Harry e Meghan
Harry e Meghan hanno raggiunto Belfast per la loro prima visita ufficiale congiunta in Irlanda del Nord. La prima tappa è stata l'Eikon Center, per la celebrazione secondo anno di "Amazing the Space", un'iniziativa sulla costruzione della pace, guidata dai giovani, voluta da Harry nel 2017. La coppia ha assistito alle esibizioni delle scuole locali, per celebrare come le arti possano unire comunità diverse.
Successivamente hanno visitato uno degli edifici più antichi di Belfast, The Crown Liquor Saloon, e poi hanno passeggiato salutando la folla su Great Victoria Street. 
Il terzo impegno è stato presso il Campus scientifico di prossima generazione dell'Irlanda del Nord,  per incontrare alcuni dei giovani imprenditori e innovatori più brillanti dell'Irlanda del Nord.
L'ultima visita è stata al Titanic Belfast, una delle principali attrazioni turistiche del mondo, dove la coppia ha attraversato le gallerie interattive  che raccontano la storia del Titanic - dal suo concepimento a Belfast nei primi anni del 1900, fino alla sua costruzione e al suo viaggio inaugurale.
Quest'ultima tappa ha conquistato il mio cuore.




mercoledì 7 marzo 2018

Le Hameau de la beautè: quattro sfumature di rosso


    Le Hameau de la beautè:
quattro sfumature di rosso



No, non è un articolo sul libro di E.L. James o sul film con Dakota Johnson e Jamie Dornan, bensì sul make-up. 
Riprendo l'idea di qualche mese fa, sulle sfumature del rosa, e vi parlo invece dei miei rossetti rossi o, almeno, di quelli che uso di più. 
Il rossetto rosso è un grande classico. Io ammetto di averlo considerato, per lungo tempo, un colore da sera o comunque da occasione particolare, ma mi sono ricreduta quando, spinta da amiche, ho iniziato a portarlo di più, in ogni occasione: nonostante le mille varietà di rossetti che ho, il rosso è il mio preferito. Mi piace la sera, mi piace di giorno… è un colore che, anche da solo, riesce a dare la sensazione di ordine ed eleganza. Insomma, se già non lo usate non posso che dirvi: iniziate a farlo!

E, per questo, voglio farvi scoprire i miei.



Defense color Lip Velvet di Bionike, colore "Cerise"

Foto dal sito. Prezzo 14,50 €
Di questa linea ho già recensito il color Marsala, un viola, e vi confermo il mio commento totalmente positivo. Sul sito di Bionike viene definito un rossetto dalla "texture morbida come il velluto, colore intenso e luminoso a lunga durata. Dona comfort e protezione grazie all'esclusivo pool di attivi Glow Factor".
Il prodotto è ottimo, il colore è, a mio gusto, il rosso perfetto, intenso, senza essere troppo chiaro né troppo scuro e quindi portabile in qualsiasi occasione, dalla serata fuori, magari con un bel trucco occhi, alla giornata in ufficio, anche con un trucco soft, perché basta il solo rossetto a rendervi perfette. Il rossetto è effettivamente a lunga tenuta, ma regge benissimo a pranzi e cene, sfumandosi leggermente, ma lasciando comunque un bel colore.




Rouge di Dior, colore "999 Metallic"

Foto dal sito. Prezzo 36,25 €

Dicono sul sito: "La formula di Rouge Dior contribuisce a offrire 16 ore di confort senza seccare le labbra né striare il colore, qualunque sia l'effetto mat o satinato. E' arricchita dal burro di mango dal potere naturale idratante, dalla presenza di “Aroleat Samphira” per il rinnovamento cellulare, dalle sfere di acido ialuronico dalle proprietà riempitive, dal Decox dall’effetto volumizzante in superficie e dal Lipexel™ dall’azione relipidante.
Dior è Dior, ci si può sempre andare sul sicuro... almeno in teoria. In realtà, nonostante il colore sia il  rosso "classico", quindi molto bello, devo ammettere che va ripassato un po' di volte perché le labbra si colorino e dura abbastanza solo se non ci si mangia. A volte si rovina anche solo bevendo e l'effetto non è affatto bello, quindi ogni volta che lo indosso mi devo assicurare di averlo a portata di mano per i ritocchi. Però non secca, questo è vero, nonostante sia un rossetto mat.
Insomma, il rossetto è molto bello, ma non so se lo consiglierei. Specifico, però, che mia madre ha il n. 743 della stessa linea, che è un colore più scuro, e al contrario regge abbastanza bene, quindi probabilmente è un problema del singolo rossetto, non della linea.




Ultra Last di Essence, colore "Undying blossom"

Foto dal sito. Prezzo 2,29 €
"I rossetti uniscono alta coprenza e massima dispersione del colore con una sola passata ad una magnifica sensazione di delicatezza sulle labbra. La texture cremosa è a lunga durata e non secca le labbra." 
L'ho visto e me ne sono innamorata: è un colore luminosissimo, quasi arancio, ed è perfetto per la primavera e l'estate (anche se lo sto usando da novembre ed è bellissimo comunque), è morbido e si stende benissimo. L'unica pecca è che non è davvero a lunga tenuta, quindi non sopravvive a pranzi e cene, però, grazie alla consistenza cremosa, resta comunque l'ombra sulle labbra quindi l'effetto è comunque piacevole anche se non si ha modo per ritoccarlo subito.





#Lipstories di Sephora, colore "Deep water bay"


Foto dal sito. Prezzo 8,90 €
Quando ho visto che linea di Sephora mi sono innamorata del package dei rossetti: ognuno ha un tema diverso, che viene ripreso dal nome (o viceversa, chissà.) Dicono sul sito “Un rossetto che associa colore intenso e texture ultra scorrevole per labbra irresistibili. #LIPSTORIES, a ogni nuance la sua storia! I plus: una gamma di tonalità irresistibili declinate in 3 finish: satinato, mat e metallizzato.  Un colore pigmentato e coprente sin dalla prima passata per labbra sublimi. Una formula ultra leggera che non secca le labbra per un comfort straordinario. Un packaging esclusivo per ogni tonalità.”

“Deep water bay”, che ha una spiaggia con la postazione del bagnino, è cremoso, si stende benissimo e, anche se non sopravvive perfettamente a pranzi e cene (soprattutto al centro), lascia una bella sfumatura che non necessità di immediato ritocco. Promosso.




Insomma, il rossetto rosso è un grande classico, intramontabile. E voi, quali rossetti rossi avete? Fatemelo sapere qui o su instagram (emyandtheowls)


(Dal basso verso l'alto: sephora, bionike, essenze e dior.)








NB: non ho alcun contatto con le case produttrici dei prodotti citati, sono tutti prodotti acquistati personalmente da me o suggerimenti di persone di cui mi fido.